L’osservazione settimanale dei titoli: Tesla registra ricavi record, crescita degli abbonati a Netflix, Deliveroo abbassa la guidance sulle GTV e altro ancora

  • TKWY.nl
    (${instrument.percentChange}%)
  • NFLX.us
    (${instrument.percentChange}%)
  • SNAP.us
    (${instrument.percentChange}%)
  • TSLA.us
    (${instrument.percentChange}%)
  • Z1P.au
    (${instrument.percentChange}%)

Tesla solido Q3

Il re dei veicoli elettrici ha pubblicato mercoledì, dopo la chiusura dei mercati, solidi risultati finanziari per il terzo trimestre, con un fatturato record di 21,454 miliardi di dollari. L'utile operativo è aumentato dell'84% rispetto al terzo trimestre del 2021, raggiungendo i 3,688 dollari, nonostante un impatto negativo di 250 milioni di dollari sui cambi. [1]

Il margine operativo si è rafforzato al 17,2%, tanto che Musk lo ha definito "leader del settore " nella successiva conferenza stampa [2], anche se il margine lordo del settore automobilistico si è attestato su un non entusiasmante 27,9%.

Tesla Motors Inc. aveva già annunciato consegne record di 343.830 veicoli e una produzione di 365.923 unità, con un divario più ampio del solito tra i due dati, che aveva suscitato qualche preoccupazione per la domanda.

Musk ha affrontato la questione durante la telefonata di presentazione dei risultati, parlando di una "domanda eccellente per il quarto trimestre "*, aggiungendo che si prevede di vendere ogni auto prodotta "per tutto il futuro che possiamo vedere ". Nonostante ciò, il direttore finanziario Zachary Kirkhorn ha affermato che il divario persisterà nel quarto trimestre, prevedendo che la crescita delle consegne per il 2022 sarà "di poco inferiore " all'obiettivo del 50%.

Tesla non ha lanciato nessun nuovo modello quest'anno e non ci sono stati aggiornamenti significativi sul tanto atteso e ritardato Cybertruck. Tuttavia, le consegne del camion Semi alla Pepsi dovrebbero iniziare il 1° dicembre. [3]

I mercati non hanno gradito il messaggio contrastante sul divario tra consegne e produzione e TSLA.us ha ceduto quasi il 7% giovedì, segnando nuovi minimi del 2022.

Crescita degli abbonati a Netflix

Il gigante dello streaming ha avuto una prima metà dell'anno pessima, durante la quale ha perso più di un milione di abbonati, ma ha messo in scena un'impressionante inversione di tendenza nel terzo trimestre, con l'aggiunta di 2,41 milioni di nuovi utenti. Inoltre, Netflix prevede che la sua base di utenti crescerà di 4,5 milioni nel quarto trimestre. [4]

Come altre aziende statunitensi, i ricavi sono stati influenzati negativamente dal dollaro forte, risultando inferiori al trimestre precedente. Tuttavia, 7,926 miliardi di dollari rappresentano comunque una forte performance e un aumento del 5,9% rispetto all'anno precedente

Dopo la perdita di abbonati registrata nei primi trimestri dell'anno, Netflix ha deciso di passare rapidamente a un nuovo piano di abbonamento meno costoso, con l'inclusione di pubblicità. La nuova offerta sarà lanciata all'inizio di novembre in 12 paesi, con un costo di 6,99 dollari negli Stati Uniti, superando il rivale Disney+, sia nei tempi che nei prezzi.

I risultati impressionanti hanno aiutato NFLX.us a raggiungere un'impennata di oltre il 10% mercoledì e i massimi da sei mesi.

Risultati trimestrali Zip Co

Zip Co Ltd (Z1P.au) è un'azienda fintech australiana che fornisce servizi Buy Now Pay Later (BNPL) in vari Paesi, tra cui gli Stati Uniti. Giovedì, prima dell'apertura del mercato, ha annunciato i suoi ultimi risultati per il 1° trimestre dell'anno fiscale 2023 (periodo terminato il 30 settembre). [5]

Zip ha generato ricavi per 158,4 milioni di dollari australiani, con un aumento del 19% su base annua e del 2% su base trimestrale. Anche il volume delle transazioni è cresciuto di una percentuale simile, raggiungendo circa 1 miliardo di dollari australiani. La base di clienti attivi è cresciuta a 7,4 milioni, la maggior parte dei quali provenienti dagli Stati Uniti, mentre i commercianti sono aumentati del 70% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

L'amministratore delegato Lary Diamond ha parlato di "un'altra serie di numeri solidi "* e di "grandi progressi "* verso una crescita sostenibile.

La rivale Affirm Holdings Inc, con sede negli Stati Uniti, dovrebbe pubblicare i risultati del primo trimestre dell'anno fiscale 2023 all'inizio di novembre, dopo aver registrato un fatturato netto totale di 1,349 miliardi di dollari e un valore lordo della merce (GMV) di 15,5 miliardi di dollari per l'anno fiscale 2022. [6]

Il settore BNPL è in rapida espansione, mentre Apple è recentemente entrata nell'arena con il servizio iOS 16 Pay Later. L'attuale contesto di inflazione elevata e di aumento dei tassi di interesse pone tuttavia delle sfide.

Z1P.au ha beneficiato giovedì dopo i risultati, ma ha concluso la settimana in modo misto.

Deliveroo abbassa le previsioni per il 2022

Dopo un primo semestre deludente, anche se in qualche modo resistente, l'azienda britannica di consegne di cibo a domicilio ha pubblicato oggi, prima dell'apertura dei mercati, il suo aggiornamento commerciale per il terzo trimestre. Gli ordini sono scesi leggermente a 72,8 milioni rispetto ai 73,6 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente e ai circa 79 milioni del secondo trimestre del 2022. [7]

Il lato positivo è che il valore lordo delle transazioni (GTV) è aumentato dell'8% su base annua, ma ha registrato un altro calo su base trimestrale. Il GTV/ordine si è rafforzato per il terzo trimestre consecutivo grazie all'aumento dell'inflazione.

Il fondatore e amministratore delegato Will Shu ha parlato di "continua incertezza economica ", ma ha anche rilevato "ulteriori progressi nel nostro percorso verso la redditività ".

Soprattutto, però, Deliveroo ha abbassato le vendite di GTV per l'intero anno** all'estremità inferiore del suo intervallo precedente, prevedendo ora una crescita del valore lordo delle transazioni del 4-8%, dal 4-12% precedente. Il margine EBITDA rettificato, tuttavia, dovrebbe migliorare, passando a un intervallo compreso tra meno 1,2% e meno 1,5%, dal meno 1,5% e meno 1,8% previsto in precedenza.

Inoltre, la società ha confermato questa settimana la fine delle operazioni nei Paesi Bassi alla fine di novembre, un mercato che rappresentava l'1% del GTV nei primi nove mesi del 2022.

La rivale Just Eat Takeaway (TKWY.nl), con sede in Olanda, ha visto i suoi ordini ridursi dell'11% rispetto all'anno precedente nel terzo trimestre, a 235,3 milioni. Tuttavia, è ritornata alla redditività prima del previsto, mentre il GTV è cresciuto del 2% a quasi 7 miliardi di euro [8]. Just Eat prevede ora un EBITDA rettificato positivo nel secondo semestre, ma prevede un rallentamento della crescita del GTV a una sola cifra per il 2022, rispetto alla media a una cifra precedente.

Oggi ROO.uk sta vivendo una giornata all'insegna del cibo, nonostante le previsioni più basse, e si avvia verso una settimana proficua.

Crescita deludente di Snap

La popolare società di social media ha annunciato i suoi ultimi guadagni giovedì, dopo la chiusura dei mercati statunitensi, registrando un forte fatturato di 1,128 miliardi di dollari [9]. Tuttavia, l'aumento annuale del 6% ha segnato la prima crescita a una cifra nella storia dell'azienda come entità quotata in borsa

Snap ha attribuito questo rallentamento della crescita a vari fattori, tra cui "i cambiamenti delle politiche della piattaforma, i venti contrari macroeconomici e l'aumento della concorrenza " e prevede che le entrate continueranno a decelerare nel quarto trimestre, anche se non ha offerto una forward guidance, in un altro segno di incertezza.

L'azienda è danneggiata dalla riduzione della spesa pubblicitaria orientata al marchio, in quanto i suoi partner pubblicitari riducono i loro budget "a fronte dei venti contrari dell'ambiente operativo, delle pressioni sui costi dovute all'inflazione e dell'aumento dei costi del capitale ".

Nonostante l'ambiente difficile, gli utenti giornalieri attivi (DAU) sono aumentati del 19% rispetto all'anno precedente, raggiungendo i 363 milioni.

I mercati hanno reagito negativamente ai risultati e le azioni di Snap hanno perso circa il 25% nel pre-mercato di venerdì, trascinando al ribasso altre aziende dipendenti dalla pubblicità come Meta Platforms.

Settimana prossima (24-28 ottobre)

Netflix è stata, come di consueto, la prima delle FAANG a pubblicare i propri risultati e l'attenzione si sposta ora sulle altre società e su altri grandi nomi della tecnologia. Alphabet (Google), Apple, Meta Platforms (Facebook), Amazon.com e Microsoft presenteranno i loro risultati nel corso della prossima settimana.

Anche le grandi case automobilistiche statunitensi e tedesche saranno sotto i riflettori. La Ford Motor Company è attesa per mercoledì, dopo aver già ottenuto forti vendite nel terzo trimestre, tra cui 6.464 unità del pick-up elettrico F-150 Lightning [10]. La rivale General Motors, che presenta il bilancio un giorno prima, ha registrato una crescita delle vendite del 24% rispetto all'anno precedente nello stesso periodo. [11]

Sul fronte europeo, spiccano il Gruppo Mercedes-Benz (MBG.de) e Volkswagen AG, con quest'ultima che ha consegnato più di 2 milioni di veicoli nel terzo trimestre, tra cui 149.300 veicoli elettrici. [12]
Dopo i buoni risultati ottenuti grazie all'aumento della domanda da parte degli aerei di linea statunitensi, i mercati si rivolgono ora al gruppo tedesco Lufthansa, mentre si prevede che anche i produttori di aerei Boeing e Airbus pubblicheranno i loro risultati nella stessa settimana.

Il settore bancario rimane al centro dell'attenzione: Barclays e Lloyds Banking del Regno Unito pubblicheranno i risultati trimestrali e ANZ Group (ANZ.au) dell'Australia pubblicherà i risultati dell'intero esercizio 2022.

Nikos Tzabouras

Senior Market Specialist

Nikos Tzabouras is a graduate of the Department of International & European Economic Studies at the Athens University of Economics and Business. He has a long time presence at FXCM, as he joined the company in 2011. He has served from multiple positions, but specializes in financial market analysis and commentary.

With his educational background in international relations, he emphasizes not only on Technical Analysis but also in Fundamental Analysis and Geopolitics – which have been having increasing impact on financial markets. He has longtime experience in market analysis and as a host of educational trading courses via online and in-person sessions and conferences.

Fonti

1

Consultato il 21 Ott 2022 https://tesla-cdn.thron.com/static/WTULXQ_TSLA_Q3_2022_Update_KPK2Y7.pdf

2

Consultato il 21 Ott 2022 https://www.youtube.com/watch

3

Consultato il 21 Ott 2022 https://twitter.com/elonmusk/status/1578170980283076608

4

Consultato il 21 Ott 2022 https://s22.q4cdn.com/959853165/files/doc_financials/2022/q3/FINAL-Q3-22-Shareholder-Letter.pdf

5

Consultato il 21 Ott 2022 https://www.asx.com.au/asxpdf/20221020/pdf/45ghy09yclt2vl.pdf

6

Consultato il 21 Ott 2022 https://www.businesswire.com/news/home/20220825005613/en/Affirm-Reports-Fourth-Quarter-and-Fiscal-Year-2022-Results

7

Consultato il 21 Ott 2022 https://dpd-12774-s3.s3.eu-west-2.amazonaws.com/assets/6116/6630/2968/Deliveroo_2022_Q3_Trading_Update_RNS.pdf

8

Consultato il 21 Ott 2022 https://s3.eu-central-1.amazonaws.com/takeaway-corporatewebsite-dev/19-10-2022-Press-release-Just-Eat-Takeaway.com-Q3-2022-Trading-Update.pdf

9

Consultato il 21 Ott 2022 https://s25.q4cdn.com/442043304/files/doc_financials/2022/q3/Snap-Inc.-Q3-2022-Investor-Letter-(10.20.2022).pdf

10

Consultato il 21 Ott 2022 https://s201.q4cdn.com/693218008/files/doc_downloads/2022/10/September-Sales-Release-FINAL.pdf

11

Consultato il 21 Ott 2022 https://investor.gm.com/static-files/557a4748-4bff-44df-b514-2ae06afddd96

12

Consultato il 06 Feb 2023 https://www.volkswagenag.com/presence/investorrelation/publications/deliveries/2022/20221013_Deliveries_September.pdf

Disclosure

Questi materiali costituiscono una comunicazione di marketing e non prendono in considerazione le circostanze personali, l'esperienza di investimento o la situazione finanziaria attuale. Il contenuto è fornito come commento di mercato generale e non deve essere interpretato come contenente alcun tipo di consiglio di investimento, raccomandazione di investimento e/o sollecitazione per qualsiasi investimento. Questa comunicazione di mercato non implica o impone l'obbligo per l'utente di eseguire un'operazione di investimento e/o acquistare prodotti o servizi di investimento. Questi materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali progettati per promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non sono soggetti ad alcun divieto sul trading prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.

FXCM e le sue affiliate non saranno in alcun modo responsabili nei tuoi confronti per eventuali inesattezze, errori o omissioni, indipendentemente dalla causa, per il contenuto di questi materiali o per eventuali danni (diretti o indiretti) che potrebbero derivare dall'uso di tali materiali, servizi e il loro contenuto. Di conseguenza, chiunque agisca in base ad essi lo fa a proprio rischio. Assicurati di aver letto e compreso la nostra clausola di esclusione di responsabilità completa relativa alle informazioni precedenti, a cui è possibile accedere qui.

Performance passate: le performance passate non sono rappresentative dei risultati futuri.

Spreads Widget: quando vengono visualizzati spread statici, le cifre riflettono un'istantanea con data e ora a partire dalla chiusura del mercato. Gli spread sono variabili e soggetti a ritardi. I prezzi delle singole azioni sono soggetti a un ritardo di 15 minuti. Gli importi degli spread sono mostrati solo a scopo informativo. FXCM non è responsabile per errori, omissioni o ritardi o per azioni basate su queste informazioni.

${getInstrumentData.name} / ${getInstrumentData.ticker} /

Borsa: ${getInstrumentData.exchange}

${getInstrumentData.bid} ${getInstrumentData.divCcy} ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%) ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%)

${getInstrumentData.oneYearLow} 52/wk Range ${getInstrumentData.oneYearHigh}