L’osservazione settimanale dei titoli: Musk minaccia di uscire dall’accordo con Twitter, Uber è “resistente alla recessione”, NIO ha ottenuto scarsi risultati nel primo trimestre, Apple entra nel “compra ora paga dopo” & altro ancora

  • AMZN.us
    (${instrument.percentChange}%)
  • AAPL.us
    (${instrument.percentChange}%)
  • LYFT.us
    (${instrument.percentChange}%)
  • NIO.us
    (${instrument.percentChange}%)
  • TWTR.us
    (${instrument.percentChange}%)
  • UBER.us
    (${instrument.percentChange}%)

Musk-Twitter: battibecco su falsi account Twitter

La saga Musk-Twitter è rimasta sotto i riflettori, poiché la faida tra le due parti sui falsi account di Twitter continua, mettendo in dubbio l'accordo di acquisizione da 54,20 dollari per azione.

A maggio, l'amministratore delegato di Tesla (TSLA) aveva messo l'accordo "temporaneamente in sospeso " fino a quando non avesse potuto verificare la stima dell'azienda secondo cui gli account falsi/di spam rappresentano meno del 5% della sua base di utenti [1]. L'amministratore delegato della piattaforma di microblogging, Parag Agrawal, ha pubblicato una serie di tweet sulla questione, precisando che si tratta di una stima interna che non può essere effettuata all'esterno, "data la necessità critica di utilizzare informazioni sia pubbliche che private ".[2]

Questa settimana, in un documento depositato presso la Securities and Exchange Commission (SEC), è stata pubblicata una lettera dei legali di Musk, in cui si accusa Twitter di "resistere attivamente e ostacolare i suoi diritti di informazione " ai sensi dell'accordo di fusione. Secondo la lettera, ciò costituisce una "chiara violazione materiale " degli obblighi dell'azienda e Musk ha minacciato di ritirarsi dall'accordo, poiché "si riserva tutti i diritti che ne derivano, compreso il diritto di non consumare la transazione " [3]

Nel corso della settimana, il Washington Post ha riferito che, secondo le sue fonti, Twitter aveva intenzione di soddisfare la richiesta di Musk di dati interni e di dargli accesso alla cosiddetta API "firehose" con oltre 500 milioni di tweet pubblicati ogni giorno. [4]

La disputa pubblica sugli account fake/spam di Twitter ha attirato l'interesse del procuratore generale del Texas Ken Paxton, che ha aperto un'indagine contro l'azienda per le segnalazioni potenzialmente false sui suoi account fake bot. [5]

Target avverte di una minore redditività

A metà maggio il gigante della vendita al dettaglio aveva annunciato una redditività molto bassa per il primo trimestre dell'anno fiscale, colpita dall'impennata dell'inflazione, che aveva fatto crollare le sue azioni e aveva mandato l'SPX500 al suo peggior giorno in più di due anni. Target ha anche abbassato le previsioni per il margine operativo, proiettandolo intorno al 6% per l'intero anno fiscale 2022, mentre per il secondo trimestre lo prevedeva intorno al 5,3%.

Questa proiezione non è durata a lungo, poiché questo martedì l'azienda ha abbassato le previsioni per il secondo trimestre, prevedendo ora un margine operativo intorno al 2%, mentre la guidance per il secondo semestre è ancora intorno al 6%. [6]

Questo è il risultato di un piano d'azione per il secondo trimestre che prevede, tra l'altro, "ulteriori ribassi, la rimozione delle scorte in eccesso e la cancellazione degli ordini ". L'amministratore delegato Brian Cornell ha dichiarato che queste iniziative comporteranno "costi aggiuntivi nel secondo trimestre ", ma si è detto fiducioso che queste azioni si ripagheranno "per la nostra attività e per i nostri azionisti nel tempo "

Per quanto riguarda gli aspetti positivi, giovedì Target ha dichiarato un dividendo trimestrale di 1,08 dollari per azione, con un aumento del 20%** rispetto al trimestre precedente. [7]

TGT.us è crollata dopo la riduzione della guidance di martedì, facendo registrare un'altra settimana negativa, al momento in cui scriviamo.

Uber è "resistente alla recessione"

È quanto ha dichiarato il suo amministratore delegato Dara Khosrowshahi in un'intervista rilasciata questa settimana al Bloomberg Technology Summit, aggiungendo di non vedere segnali di recessione, pur non volendo fare ipotesi. [8]

Ha parlato di un ritorno della spesa ai servizi e UBER, che è "la definizione di servizio ", sta beneficiando di questo cambiamento e ha essenzialmente respinto l'aumento dei costi del carburante, osservando che, sebbene speri in una riduzione dei prezzi, questi "non stanno influenzando la nostra attività". Alla domanda sui potenziali licenziamenti dei dipendenti, ha risposto che "non li riteniamo affatto necessari".

L'amministratore delegato della rivale Lyft Inc, invece, ha fatto un'apparizione televisiva questa settimana, sulla CNBC. John Zimmer ha parlato dei suoi piani per la guida autonoma, che inizialmente rappresenteranno una parte molto piccola dell'attività di ride-hailing, prima di crescere.

Poco più di un mese fa, i due concorrenti hanno riportato solidi risultati per il primo trimestre, con Uber che ha registrato un aumento delle entrate del 136% rispetto all'anno precedente e Lyft del 44%.

Il produttore di EV NIO ha ottenuto scarsi risultati

Prima dell'apertura dei mercati statunitensi, giovedì, il produttore cinese di veicoli elettrici (EV) NIO Inc ha comunicato i risultati finanziari del primo trimestre dell'anno, che non sono stati molto buoni. [10]

I ricavi totali sono cresciuti del 24,4% rispetto all'anno precedente, raggiungendo i 9.910,6 RMB, un dato marginalmente migliore rispetto a quello del quarto trimestre. Inoltre, la perdita netta dell'azienda si è ridotta a 1.782,7 miliardi di RMB nel T1, rispetto ai 2.143,4 del trimestre precedente, con un aumento di quasi il 300% rispetto al T1 2021.

Il margine lordo è sceso di 260 punti base rispetto al trimestre precedente, attestandosi al 14,6%, e gli utili lordi sono scesi a 1.446,8 miliardi di RMB.

Le previsioni sulle consegne di NIO sono state piuttosto deludenti, in quanto l'azienda prevede di consegnare 23.000-25.000 veicoli nel secondo trimestre, rispetto alle 25.768 unità consegnate nel primo. Le previsioni sui ricavi sono piuttosto incoraggianti, in quanto prevedono un aumento a 9,34 miliardi di RMB nel secondo trimestre.

L'amministratore delegato William Bin Li ha riconosciuto le "volatilità" nella catena di fornitura e le "sfide" nelle consegne dei veicoli a causa della situazione del COVID-19 in Cina, ma ha osservato che l'azienda ha assistito a una "domanda robusta". Li ha inoltre sottolineato la presenza di nuovi modelli, la berlina media ET5 e il SUV medio-grande a cinque posti ES7, la cui consegna è prevista rispettivamente per settembre e agosto.

NIO.us ha perso oltre il 7% dopo i risultati di ieri, ponendo fine alla sua striscia vincente di quattro giorni.

Apple offrirà i servizi "compra ora paga dopo&quot

Durante la Worldwide Developers Conference (WWDC) di questa settimana, il gigante tecnologico ha annunciato una serie di nuovi prodotti e funzionalità, tra cui il chip M2, nuovi MacBook e nuove versioni software per i suoi dispositivi.

A spiccare è il servizio Apple Pay Later, che rappresenta l'ingresso dell'azienda nell'arena del Buy Now Pay Later, un settore che ha visto una crescente popolarità e attenzione

Il nuovo servizio sarà integrato nell'app Portafogli dell'imminente iOS 16 e consentirà agli Stati Uniti di ripartire il costo degli acquisti effettuati con Apple Pay in quattro pagamenti uguali senza interessi nell'arco di sei settimane. [11]

Amazon attua lo split azionario

Verso la fine del primo trimestre, il gigante della vendita al dettaglio e della tecnologia aveva annunciato un frazionamento azionario 20-1 e le azioni della società hanno iniziato a essere scambiate su base rettificata questa settimana, come previsto. [12]

Amazon.com non sta vivendo un anno molto positivo, in quanto l'alta inflazione e la stretta monetaria pesano sul settore tecnologico. A fine aprile ha pubblicato i risultati finanziari del primo trimestre, registrando la prima perdita trimestrale dal 2015. Inoltre, i suoi margini sono stati compressi durante il trimestre, mentre i servizi Web hanno registrato una forte performance.

Nikos Tzabouras

Senior Market Specialist

Nikos Tzabouras is a graduate of the Department of International & European Economic Studies at the Athens University of Economics and Business. He has a long time presence at FXCM, as he joined the company in 2011. He has served from multiple positions, but specializes in financial market analysis and commentary.

With his educational background in international relations, he emphasizes not only on Technical Analysis but also in Fundamental Analysis and Geopolitics – which have been having increasing impact on financial markets. He has longtime experience in market analysis and as a host of educational trading courses via online and in-person sessions and conferences.

Fonti

1

Consultato il 10 Giu 2022 https://twitter.com/elonmusk/status/1525049369552048129

2

Consultato il 10 Giu 2022 https://twitter.com/paraga/status/1526237578843672576

3

Consultato il 10 Giu 2022 https://d18rn0p25nwr6d.cloudfront.net/CIK-0001418091/2fa8a02b-d097-4089-a4bc-f857d7c03916.pdf

4

Consultato il 10 Giu 2022 https://www.washingtonpost.com/technology/2022/06/08/elon-musk-twitter-bot-data/

5

Consultato il 10 Giu 2022 https://www.oag.state.tx.us/news/releases/ag-paxton-launches-investigation-against-twitter-potentially-deceiving-texas-consumers-texas

6

Consultato il 10 Giu 2022 https://investors.target.com/news-releases/news-release-details/target-corporation-announces-updated-2022-plan-focused-inventory

7

Consultato il 10 Giu 2022 https://investors.target.com/news-releases/news-release-details/target-corporation-increases-quarterly-dividend-20-percent

8

Consultato il 10 Giu 2022 https://www.youtube.com/watch

10

Consultato il 10 Giu 2022 https://ir.nio.com/news-events/news-releases/news-release-details/nio-inc-reports-unaudited-first-quarter-2022

11

Consultato il 10 Giu 2022 https://www.apple.com/newsroom/2022/06/apple-unveils-new-ways-to-share-and-communicate-in-ios-16/

12

Consultato il 01 Dic 2022 https://d18rn0p25nwr6d.cloudfront.net/CIK-0001018724/f6c12bbc-aa86-4f1a-8d28-f790dab31a24.pdf

Disclosure

Questi materiali costituiscono una comunicazione di marketing e non prendono in considerazione le circostanze personali, l'esperienza di investimento o la situazione finanziaria attuale. Il contenuto è fornito come commento di mercato generale e non deve essere interpretato come contenente alcun tipo di consiglio di investimento, raccomandazione di investimento e/o sollecitazione per qualsiasi investimento. Questa comunicazione di mercato non implica o impone l'obbligo per l'utente di eseguire un'operazione di investimento e/o acquistare prodotti o servizi di investimento. Questi materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali progettati per promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non sono soggetti ad alcun divieto sul trading prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.

FXCM e le sue affiliate non saranno in alcun modo responsabili nei tuoi confronti per eventuali inesattezze, errori o omissioni, indipendentemente dalla causa, per il contenuto di questi materiali o per eventuali danni (diretti o indiretti) che potrebbero derivare dall'uso di tali materiali, servizi e il loro contenuto. Di conseguenza, chiunque agisca in base ad essi lo fa a proprio rischio. Assicurati di aver letto e compreso la nostra clausola di esclusione di responsabilità completa relativa alle informazioni precedenti, a cui è possibile accedere qui.

Performance passate: le performance passate non sono rappresentative dei risultati futuri.

Spreads Widget: quando vengono visualizzati spread statici, le cifre riflettono un'istantanea con data e ora a partire dalla chiusura del mercato. Gli spread sono variabili e soggetti a ritardi. I prezzi delle singole azioni sono soggetti a un ritardo di 15 minuti. Gli importi degli spread sono mostrati solo a scopo informativo. FXCM non è responsabile per errori, omissioni o ritardi o per azioni basate su queste informazioni.

${getInstrumentData.name} / ${getInstrumentData.ticker} /

Borsa: ${getInstrumentData.exchange}

${getInstrumentData.bid} ${getInstrumentData.divCcy} ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%) ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%)

${getInstrumentData.oneYearLow} 52/wk Range ${getInstrumentData.oneYearHigh}