L’USOIL fissa i minimi del 2022 in mezzo ai rinnovati timori di Covid

Analisi USOI

La situazione della Covid-19 in Cina ha frenato i prezzi del petrolio nel corso di questo mese, poiché i casi sono aumentati e le autorità hanno recentemente riportato i primi decessi correlati da molto tempo a questa parte. Domenica sono stati confermati 3.748 casi trasmessi localmente (100 in più rispetto a domenica), mentre sono stati individuati complessivamente 36.304 nuovi portatori locali asintomatici (in aumento rispetto ai 35.858 del giorno precedente). [1]

Nonostante un certo alleggerimento dei tempi di quarantena, le autorità rimangono impegnate nella strategia "zero Covid", che porta a rigide chiusure e ha scatenato proteste durante il fine settimana. L'aumento dei casi potrebbe rendere difficile mantenere questa strategia aggressiva, ma anche abbandonarla.

Questi sviluppi nel secondo consumatore mondiale di petrolio hanno intensificato i timori sulla domanda - non molto tempo dopo che sia l'OPEC che l'AIE hanno abbassato le loro prospettive per il 2023 nei loro ultimi rapporti mensili [2], [3] - e i prezzi hanno subito un'ulteriore caduta oggi.

L'USOil viene da tre settimane perdenti e apre quella in corso con nuovi minimi a 2022, come avevamo avvertito nella nostra ultima analisi, avviandosi verso il peggior mese dell'anno. Questo crea il rischio di una violazione dell'EMA a 200 settimane (a 71,50-72,00), ma siamo ancora cauti riguardo a una debolezza sostenuta al di sotto di questo livello, con il prossimo supporto a 67,11-00.

L'OPEC+ ha mostrato la propria determinazione a sostenere i prezzi del petrolio con il taglio della produzione di 2 milioni di barili al giorno annunciato all'inizio di ottobre. Inoltre, la scorsa settimana l'Arabia Saudita ha inviato un altro messaggio in vista della riunione del 4 dicembre, respingendo un articolo del Wall Street Journal secondo cui il gruppo stava cercando di aumentare la produzione.

Sul fronte tecnico, l'indice di forza relativa (RSI) si muove in territorio di ipervenduto, il che può aiutare a contenere il declino, insieme all'EMA a 200 settimane. Pertanto, una reazione più alta sarebbe ragionevole, anche se un catalizzatore sarebbe probabilmente necessario per le chiusure giornaliere al di sopra della linea di tendenza discendente che forma i massimi del mese (a circa 80,50) che riporterebbe l'EMA200 sotto i riflettori (metà degli 84,00).

Nikos Tzabouras

Senior Financial Editorial Writer

Nikos Tzabouras is a graduate of the Department of International & European Economic Studies at the Athens University of Economics and Business. He has a long time presence at FXCM, as he joined the company in 2011. He has served from multiple positions, but specializes in financial market analysis and commentary.

With his educational background in international relations, he emphasizes not only on Technical Analysis but also in Fundamental Analysis and Geopolitics – which have been having increasing impact on financial markets. He has longtime experience in market analysis and as a host of educational trading courses via online and in-person sessions and conferences.

Fonti

1

Consultato il 28 Nov 2022 https://english.www.gov.cn/statecouncil/ministries/202211/28/content_WS63841f6bc6d0a757729e3be5.html

2

Consultato il 28 Nov 2022 https://www.opec.org/opec_web/en/publications/338.htm

3

Consultato il 26 Feb 2024 https://www.iea.org/reports/oil-market-report-november-2022

${getInstrumentData.name} / ${getInstrumentData.ticker} /

Borsa: ${getInstrumentData.exchange}

${getInstrumentData.bid} ${getInstrumentData.divCcy} ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%) ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%)

${getInstrumentData.oneYearLow} 52/wk Range ${getInstrumentData.oneYearHigh}
Disclosure

Questi materiali costituiscono una comunicazione di marketing e non prendono in considerazione le circostanze personali, l'esperienza di investimento o la situazione finanziaria attuale. Il contenuto è fornito come commento di mercato generale e non deve essere interpretato come contenente alcun tipo di consiglio di investimento, raccomandazione di investimento e/o sollecitazione per qualsiasi investimento. Questa comunicazione di mercato non implica o impone l'obbligo per l'utente di eseguire un'operazione di investimento e/o acquistare prodotti o servizi di investimento. Questi materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali progettati per promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non sono soggetti ad alcun divieto sul trading prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.

FXCM e le sue affiliate non saranno in alcun modo responsabili nei tuoi confronti per eventuali inesattezze, errori o omissioni, indipendentemente dalla causa, per il contenuto di questi materiali o per eventuali danni (diretti o indiretti) che potrebbero derivare dall'uso di tali materiali, servizi e il loro contenuto. Di conseguenza, chiunque agisca in base ad essi lo fa a proprio rischio. Assicurati di aver letto e compreso la nostra clausola di esclusione di responsabilità completa relativa alle informazioni precedenti, a cui è possibile accedere qui.

Performance passate: le performance passate non sono rappresentative dei risultati futuri.