USOIL stabilisce 13+ anni di massimo, mentre la guerra in Ucraina entra nel suo ottavo giorno & OPEC+ si attiene al piano di produzione

Sanzioni contro la Russia

I paesi occidentali hanno imposto una serie di misure contro la Russia per aver invaso l'Ucraina, che includono sanzioni contro la banca centrale russa. Soprattutto, hanno escluso importanti banche russe dal sistema bancario internazionale SWIFT. [1]

Abbiamo anche visto un gran numero di azioni aziendali per tagliare i legami dalla Russia, compresi i giganti dell'energia BP, Shell e ExxonMobil

BP ha annunciato domenica che uscirà dal suo 19.75% di Rosneft [2], Shell ha seguito lunedì annunciando la sua intenzione di uscire dalle sue joint venture con Gazprom e le entità collegate [3] e ExxonMobil ha detto che interromperà il funzionamento del progetto Sakhalin-1 e non farà nuovi investimenti in Russia [4].

Altre aziende energetiche sono però più caute, come TotalEnergies, che non fornirà più capitali per nuovi progetti in Russia ma, non ha annunciato alcun piano per cedere la sua partecipazione Novatek.[5]

No Ban on Russian Oil & Gas

Come avevamo commentato all'inizio della settimana, l'esclusione SWIFT insieme al resto delle sanzioni e delle attività aziendali avrebbe ragionevolmente un effetto sulla fornitura di materie prime dalla Russia e sui loro prezzi, anche se non c'è nessun divieto diretto sul petrolio e sul gas russo.

Il presidente degli Stati Uniti Biden non aveva escluso questa possibilità ieri, dicendo che "nulla è fuori discussione " , mentre il segretario alla stampa Jen Psaki aveva commentato che "siamo molto aperti " a tali sanzioni, parlando su MSNBC [7].

Un po' più tardi nel corso della giornata, tuttavia, la Casa Bianca sembrava sminuire queste prospettive, dal momento che il vice segretario alla stampa Karine Jean-Pierre ha commentato che l'amministrazione non ha "un interesse strategico nel ridurre la fornitura globale di energia ".

I prezzi elevati dell'energia e l'aumento dell'inflazione negli Stati Uniti sono stati un mal di testa costante per il signor Biden e qualsiasi divieto sul petrolio non farebbe che aggravare questi problemi, quindi è chiaro che gli Stati Uniti e altri paesi occidentali sono molto cauti su questo.

IEA & OPEC+

In effetti, l'Agenzia Internazionale dell'Energia (AIE) ha annunciato che i suoi 31 paesi membri hanno accettato di rilasciare 60 milioni di barili di petrolio dalle loro riserve di emergenza nel tentativo di alleviare il problema, ma sicuramente non ha contenuto il rally dei prezzi del petrolio. [9]

L'Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC) e i suoi alleati, che includono la Russia, non sembravano eccessivamente preoccupati per gli effetti della guerra in Ucraina. Il gruppo che è diventato noto come OPEC+ ha deciso di attenersi al suo piano mensile e di aggiungere altri 400.000 barili/giorno di petrolio in aprile, come sta facendo dalla fine dell'estate. [10]

Non c'è stata alcuna menzione diretta al conflitto Russia-Ucraina, né al recente rally dei prezzi, con la dichiarazione che si limita a notare che "l'attuale volatilità non è causata da cambiamenti nei fondamentali del mercato ma dagli attuali sviluppi geopolitici ".

I paesi produttori di petrolio potrebbero scommettere sul ritorno del petrolio iraniano sul mercato, mentre i negoziati con le nazioni occidentali continuano, per il contenimento del suo programma nucleare. Un esito positivo eliminerebbe le sanzioni sulle esportazioni iraniane

C'è stato un certo ottimismo per la ripresa dell'accordo e all'inizio di questa settimana, Saeed Khatibzadeh, un portavoce del ministero degli Esteri iraniano ha twittato che "Un accordo è a portata di mano, se WH fa la sua mente. L'Iran è disposto, ma non aspetterà per sempre ". [11]

Tuttavia, un accordo è ancora sfuggente e l'Iran vuole garanzie che gli Stati Uniti non abbandoneranno l'accordo, come hanno fatto sotto l'amministrazione Trump.

USOIL

La commodity estende la sua striscia redditizia nel terzo giorno consecutivo e sale al livello più alto da agosto 2008, registrando un rally di quasi il 20% nel mese.
Questo porta 119.93-120.00 nel suo mirino, ma potrebbe essere presto per un rally più grande che minaccerà 135.09.

Un ritorno verso 107.69 sembrerebbe ragionevole, anche se un declino più grande verso e sotto 110.54-00 avrebbe probabilmente bisogno di un catalizzatore. Il Relative Strength Index è ai suoi livelli di ipercomprato dalla fine di settembre e allora l'USOIL era sceso significativamente.

La cautela è necessaria perché la volatilità è alta e i mercati reagiscono alle notizie sulla situazione in Ucraina e aspettano di vedere se un altro ciclo di colloqui di pace avrà luogo.

Nikos Tzabouras

Senior Financial Editorial Writer

Nikos Tzabouras is a graduate of the Department of International & European Economic Studies at the Athens University of Economics and Business. He has a long time presence at FXCM, as he joined the company in 2011. He has served from multiple positions, but specializes in financial market analysis and commentary.

With his educational background in international relations, he emphasizes not only on Technical Analysis but also in Fundamental Analysis and Geopolitics – which have been having increasing impact on financial markets. He has longtime experience in market analysis and as a host of educational trading courses via online and in-person sessions and conferences.

Fonti

1

Consultato il 03 Mar 2022 https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/en/STATEMENT_22_1441

2

Consultato il 03 Mar 2022 https://www.bp.com/en/global/corporate/news-and-insights/press-releases/bp-to-exit-rosneft-shareholding.html

3

Consultato il 03 Mar 2022 https://www.shell.com/media/news-and-media-releases/2022/shell-intends-to-exit-equity-partnerships-held-with-gazprom-entities.html

4

Consultato il 03 Mar 2022 https://corporate.exxonmobil.com/News/Newsroom/News-releases/2022/0301_ExxonMobil-to-discontinue-operations-at-Sakhalin-1_make-no-new-investments-in-Russia

5

Consultato il 03 Mar 2022 https://totalenergies.com/media/news/press-releases/totalenergies-statement-concerning-war-ukraine

7

Consultato il 03 Mar 2022 https://www.youtube.com/watch

9

Consultato il 03 Mar 2022 https://www.iea.org/news/iea-member-countries-to-make-60-million-barrels-of-oil-available-following-russia-s-invasion-of-ukraine

10

Consultato il 03 Mar 2022 https://www.opec.org/opec_web/en/press_room/6830.htm

11

Consultato il 26 Feb 2024 https://twitter.com/SKhatibzadeh/status/1498437683257004037

${getInstrumentData.name} / ${getInstrumentData.ticker} /

Borsa: ${getInstrumentData.exchange}

${getInstrumentData.bid} ${getInstrumentData.divCcy} ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%) ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%)

${getInstrumentData.oneYearLow} 52/wk Range ${getInstrumentData.oneYearHigh}
Disclosure

Questi materiali costituiscono una comunicazione di marketing e non prendono in considerazione le circostanze personali, l'esperienza di investimento o la situazione finanziaria attuale. Il contenuto è fornito come commento di mercato generale e non deve essere interpretato come contenente alcun tipo di consiglio di investimento, raccomandazione di investimento e/o sollecitazione per qualsiasi investimento. Questa comunicazione di mercato non implica o impone l'obbligo per l'utente di eseguire un'operazione di investimento e/o acquistare prodotti o servizi di investimento. Questi materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali progettati per promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non sono soggetti ad alcun divieto sul trading prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.

FXCM e le sue affiliate non saranno in alcun modo responsabili nei tuoi confronti per eventuali inesattezze, errori o omissioni, indipendentemente dalla causa, per il contenuto di questi materiali o per eventuali danni (diretti o indiretti) che potrebbero derivare dall'uso di tali materiali, servizi e il loro contenuto. Di conseguenza, chiunque agisca in base ad essi lo fa a proprio rischio. Assicurati di aver letto e compreso la nostra clausola di esclusione di responsabilità completa relativa alle informazioni precedenti, a cui è possibile accedere qui.

Performance passate: le performance passate non sono rappresentative dei risultati futuri.