USD/JPY Misto mentre Powell sottolinea la volontà della Fed di combattere l’inflazione

Commenti del signor Powell

Una settimana dopo che l'indice dei prezzi al consumo (CPI) è sceso all'8,3% su base annua in aprile (dall'8,5% precedente), il presidente della Fed Powell ha sottolineato la determinazione della banca centrale a combattere l'inflazione**, intervenendo martedì al Wall Street Journal Future of Everything Festival. [1]

Ha affermato che i funzionari devono vedere "prove chiare e convincenti che le pressioni inflazionistiche stanno diminuendo e che l'inflazione sta scendendo " e che, in caso contrario, prenderanno in considerazione "movimenti più aggressivi "

Ha aggiunto che, se ciò comporta il superamento dei "livelli di neutralità ampiamente intesi ", i funzionari "non esiteranno affatto a farlo ". Per quanto riguarda l'effetto di una stretta aggressiva sul mercato del lavoro, ha osservato che sarebbe ancora "abbastanza forte " se la disoccupazione dovesse "salire di qualche punto ".

Contrazione del PIL giapponese

La sintesi dei pareri dell'ultima riunione politica della Banca del Giappone di fine aprile, pubblicata la scorsa settimana, ha mostrato che i funzionari della banca ritengono "necessario " continuare l'attuale "potente allentamento monetario ". [2]

Sembra che l'economia abbia effettivamente bisogno di sostegno, dato che i dati odierni hanno mostrato una contrazione nel primo trimestre. Il PIL preliminare del 1° trimestre si è attestato a -0,2% su base trimestrale, dal precedente +0,9% (rivisto da +1,1), mentre il PIL annualizzato si è ridotto dell'1%, dal precedente 1,8% (rivisto da +4,6%).

Analisi USD/JPY

All'inizio della scorsa settimana la coppia ha esteso il suo rally verso nuovi massimi ventennali, che si è concluso con una perdita, la prima dall'inizio di marzo. Questo è avvenuto in un contesto di moderazione dell'inflazione negli Stati Uniti e di retorica un po' conservatrice da parte della Fed, che ha permesso allo yen giapponese di attirare alcuni flussi di avversione al rischio

I tori sono riusciti a rimanere al di sopra della chiave 23,6% di Fibonacci che forma i minimi di quest'anno fino ai massimi e l'EMA200 (127,40-12), ma la performance deludente della coppia continua, mantenendola vulnerabile a quest'area. Una rottura di successo al di sotto di queste aree potrebbe accelerare il declino verso il livello del 38,2% (124,51), ma probabilmente sarà necessario un catalizzatore per questo.

Il biglietto verde resta comunque sotto controllo e il commento di ieri di Powell sembra aver riaffermato l'orientamento da falco della Fed e la sua volontà di ridurre l'inflazione. I tori non hanno perso di vista i massimi di 131,35 e la possibilità di stabilirne di nuovi, ma potrebbero aver bisogno di nuovi impulsi, mentre 133,89 sembra per ora lontano.

Nikos Tzabouras

Senior Market Specialist

Nikos Tzabouras is a graduate of the Department of International & European Economic Studies at the Athens University of Economics and Business. He has a long time presence at FXCM, as he joined the company in 2011. He has served from multiple positions, but specializes in financial market analysis and commentary.

With his educational background in international relations, he emphasizes not only on Technical Analysis but also in Fundamental Analysis and Geopolitics – which have been having increasing impact on financial markets. He has longtime experience in market analysis and as a host of educational trading courses via online and in-person sessions and conferences.

Fonti

1

Consultato il 18 Mag 2022 https://www.youtube.com/watch

2

Consultato il 05 Lug 2022 https://www.boj.or.jp/en/mopo/mpmsche_minu/opinion_2022/opi220428.pdf

Disclosure

Questi materiali costituiscono una comunicazione di marketing e non prendono in considerazione le circostanze personali, l'esperienza di investimento o la situazione finanziaria attuale. Il contenuto è fornito come commento di mercato generale e non deve essere interpretato come contenente alcun tipo di consiglio di investimento, raccomandazione di investimento e/o sollecitazione per qualsiasi investimento. Questa comunicazione di mercato non implica o impone l'obbligo per l'utente di eseguire un'operazione di investimento e/o acquistare prodotti o servizi di investimento. Questi materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali progettati per promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non sono soggetti ad alcun divieto sul trading prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.

FXCM e le sue affiliate non saranno in alcun modo responsabili nei tuoi confronti per eventuali inesattezze, errori o omissioni, indipendentemente dalla causa, per il contenuto di questi materiali o per eventuali danni (diretti o indiretti) che potrebbero derivare dall'uso di tali materiali, servizi e il loro contenuto. Di conseguenza, chiunque agisca in base ad essi lo fa a proprio rischio. Assicurati di aver letto e compreso la nostra clausola di esclusione di responsabilità completa relativa alle informazioni precedenti, a cui è possibile accedere qui.

Performance passate: le performance passate non sono rappresentative dei risultati futuri.

${getInstrumentData.name} / ${getInstrumentData.ticker} /

Borsa: ${getInstrumentData.exchange}

${getInstrumentData.bid} ${getInstrumentData.divCcy} ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%) ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%)

${getInstrumentData.oneYearLow} 52/wk Range ${getInstrumentData.oneYearHigh}