La Fed ha scatenato il caos a Wall Street, con l’US30 che ha toccato i minimi di quasi 2 anni

Analisi US30

La Federal Reserve ha messo in atto il ciclo di rialzo dei tassi più aggressivo da almeno la metà degli anni '90, aumentandoli di altri 75 punti base mercoledì scorso. I tassi sono ora entrati in territorio restrittivo, al 3,00-3,25%, il livello più alto degli ultimi quattordici anni. [1]

La Commissione ha ribadito il suo impegno a far scendere l'inflazione e ha indicato un ulteriore inasprimento per raggiungere il suo obiettivo, apportando i relativi aggiornamenti alle sue proiezioni economiche (SEP). I funzionari vedono ora il tasso mediano al 4,4% entro la fine dell'anno, dal precedente 3,4%, il che implica un aumento di 100-125 punti base nelle due riunioni politiche rimanenti. Il tasso mediano terminale previsto è del 4,6% nel 2023.

Queste previsioni sono più vicine ai prezzi di mercato, con lo strumento FedWatch del CME che prevede un tasso del 4,5% entro la fine del 2022, con punte fino al 5% l'anno prossimo. [2]

Inoltre, i responsabili politici sembrano aver rinunciato a qualsiasi sforzo per evitare di far precipitare l'economia in recessione, alla ricerca di un ripristino della stabilità dei prezzi. Il presidente Powell ha affermato che nessuno sa se questo processo "porterà a una recessione e, in caso affermativo, quanto sarebbe significativa tale recessione ", aggiungendo che "dobbiamo far rientrare l'inflazione. Vorrei che ci fosse un modo indolore per farlo. Non c'è ". [1]

La Fed agita una grande palla da demolizione che demolisce tutto, tranne il dollaro USA, che è salito grazie alla stretta aggressiva, al riemergere dei timori di recessione e ad altri fattori. EUR/USD ha toccato oggi nuovi minimi di 20 anni, GBP/USD è crollato ai livelli più bassi di sempre e Wall Street soffre.

L'indice US30, in particolare, è sceso venerdì ai livelli più bassi in quasi due anni, in un altro mese negativo, cancellando quasi il 7% da un mese all'altro. Ora rischia di scendere al di sotto di 29.000, anche se è probabile che gli orsi abbiano bisogno di un nuovo catalizzatore per superare 28.423 e guardare a 27.578.

D'altra parte, l'indice di forza relativa è in territorio di ipervenduto e l'US30 potrebbe trovare un po' di tregua e la possibilità di recuperare 30.000. Tuttavia, un ritorno sostenibile al di sopra della metà di 30.000 sembra un'impresa ardua in queste condizioni.

Il calendario economico di questa settimana ha molti dati chiave che possono determinare la sua traiettoria e innescare la volatilità. I mercati attenderanno gli aggiornamenti sul PIL e sull'inflazione PCE, nonché una serie di interventi della Fed, tra cui quello del presidente Powell.

Nikos Tzabouras

Senior Market Specialist

Nikos Tzabouras is a graduate of the Department of International & European Economic Studies at the Athens University of Economics and Business. He has a long time presence at FXCM, as he joined the company in 2011. He has served from multiple positions, but specializes in financial market analysis and commentary.

With his educational background in international relations, he emphasizes not only on Technical Analysis but also in Fundamental Analysis and Geopolitics – which have been having increasing impact on financial markets. He has longtime experience in market analysis and as a host of educational trading courses via online and in-person sessions and conferences.

Fonti

1

Consultato il 26 Set 2022 https://www.federalreserve.gov/monetarypolicy/fomcpresconf20220921.htm

2

Consultato il 01 Dic 2022 https://www.cmegroup.com/trading/interest-rates/countdown-to-fomc.html#

Disclosure

Questi materiali costituiscono una comunicazione di marketing e non prendono in considerazione le circostanze personali, l'esperienza di investimento o la situazione finanziaria attuale. Il contenuto è fornito come commento di mercato generale e non deve essere interpretato come contenente alcun tipo di consiglio di investimento, raccomandazione di investimento e/o sollecitazione per qualsiasi investimento. Questa comunicazione di mercato non implica o impone l'obbligo per l'utente di eseguire un'operazione di investimento e/o acquistare prodotti o servizi di investimento. Questi materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali progettati per promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non sono soggetti ad alcun divieto sul trading prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.

FXCM e le sue affiliate non saranno in alcun modo responsabili nei tuoi confronti per eventuali inesattezze, errori o omissioni, indipendentemente dalla causa, per il contenuto di questi materiali o per eventuali danni (diretti o indiretti) che potrebbero derivare dall'uso di tali materiali, servizi e il loro contenuto. Di conseguenza, chiunque agisca in base ad essi lo fa a proprio rischio. Assicurati di aver letto e compreso la nostra clausola di esclusione di responsabilità completa relativa alle informazioni precedenti, a cui è possibile accedere qui.

Performance passate: le performance passate non sono rappresentative dei risultati futuri.

${getInstrumentData.name} / ${getInstrumentData.ticker} /

Borsa: ${getInstrumentData.exchange}

${getInstrumentData.bid} ${getInstrumentData.divCcy} ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%) ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%)

${getInstrumentData.oneYearLow} 52/wk Range ${getInstrumentData.oneYearHigh}