Tesla ha registrato ricavi record, respingendo le preoccupazioni sulla domanda

Finanze solide

Mercoledì 25 gennaio, dopo la chiusura dei mercati statunitensi, Tesla Motors Inc. ha annunciato ottimi risultati per il quarto trimestre del 2022 [1], battendo facilmente le stime. I ricavi sono cresciuti del 37% rispetto all'anno precedente, raggiungendo la cifra record di 24,318 miliardi di dollari**, nonostante un impatto negativo sui cambi di 1,4 miliardi di dollari.

Anche il reddito operativo ha toccato i massimi storici con 3,9 miliardi di dollari, mentre il solido margine operativo del 16% ha segnato un miglioramento su base annua, ma è stato inferiore rispetto al terzo trimestre. L'azienda ha conseguito un utile di 1,19 dollari per azione, in crescita del 43% rispetto all'anno precedente.

Per l'intero 2022, i risultati finanziari sono stati altrettanto impressionanti, con un balzo del 51% del fatturato a oltre 80 miliardi di dollari, in un contesto molto difficile. L'inflazione elevata, l'aggressiva stretta monetaria da parte della Fed e di altre banche centrali in tutto il mondo, le perturbazioni commerciali e altri fattori hanno danneggiato Wall Street e il prezzo delle azioni di Tesla, che è crollato lo scorso anno.

L'amministratore delegato Elon Musk ha accennato a questi venti contrari, menzionando "le chiusure forzate, i tassi di interesse molto alti e le numerose sfide di consegna ", ma nonostante questi problemi ha parlato di un "anno fantastico " per il produttore di veicoli elettrici. [2]

Produzione e consegna

L'ultimo anno è stato all'insegna dell'aumento della produzione, che ha raggiunto nuovi record**, con 437.701 veicoli usciti dagli stabilimenti nel quarto trimestre e 1.369.611 nell'intero 2022. Quest'ultimo ha segnato un impressionante aumento del 47% rispetto al 2021, più o meno in linea con l'obiettivo di Tesla.

Inoltre, le due fabbriche più recenti di Tesla - Berlino e Austin - inaugurate meno di un anno fa, sono riuscite entrambe a produrre più di 300.000 Model Y a settimana verso la fine del quarto trimestre.

Per l'anno in corso, l'azienda prevede una produzione piuttosto timida di 1,8 milioni di auto, ma Musk, durante la conferenza stampa, ha dichiarato che il potenziale di produzione interno è "in realtà più vicino ai 2 milioni ". [2]

I massimi storici sono stati raggiunti anche sul fronte delle consegne, che hanno superato le 400.000 unità nel quarto trimestre per la prima volta nella storia, mentre 1.313.851 unità sono state consegnate durante l'intero 2022. Tuttavia, il disturbo tra produzione e consegne nell'ultimo trimestre è fonte di preoccupazione.

Nella precedente conferenza stampa sugli utili di ottobre, il direttore finanziario Zach Kirkhorn aveva avvertito che la crescita delle consegne per il 2022 sarebbe stata "di poco inferiore " all'obiettivo del 50% [3], ma l'aumento effettivo del 40% raggiunto è stato molto più deludente.

Timori per la domanda

Questo calo delle consegne e i recenti tagli dei prezzi da parte del re del mercato dei veicoli elettrici hanno suscitato in molti investitori timori sulla domanda, che Musk ha affrontato subito durante la telefonata di presentazione dei risultati.

Ha parlato dei "più forti ordini " nella storia dell'azienda fino a gennaio, che sono il doppio del tasso di produzione. Abbiamo continuato ad esprimere la convinzione che la domanda "sarà buona nonostante la probabile contrazione del mercato automobilistico nel suo complesso ". [2]

Ha inoltre sottolineato che il prezzo "conta davvero " e che i recenti tagli "fanno davvero la differenza per il consumatore medio ". Nonostante queste riduzioni e l'impatto negativo sulla redditività, i margini di Tesla sono rimasti molto solidi.

Aumento della concorrenza

L'anno scorso Tesla si è concentrata sulla scalata, invece di lanciare nuovi modelli, ma è riuscita a iniziare le consegne del camion Semi a dicembre, con Pepsi come primo cliente. Tuttavia, l'azienda dovrebbe produrre il tanto atteso Cybertruck** nel 2023 e anche la Roadster.

L'amministratore delegato ha ribadito che l'inizio della produzione del futuristico pick-up è previsto "qualche volta quest'estate ", ma la produzione in serie sarà raggiunta nel 2024. Ha inoltre parlato di un "prodotto incredibile" che sarà l'auto che lui stesso "guiderà ogni giorno ". [2]

Tuttavia, sono già passati più di tre anni da quando l'impressionante modello è stato presentato per la prima volta e, nel frattempo, le case automobilistiche start-up e tradizionali stanno facendo passi da gigante sul fronte dei camion elettrici e del mercato EV in generale.

Rivian Automotive ha battuto tutti sul mercato con l'R1T, che è stato nominato camion dell'anno 2022 da MotorTrend [4]. Quest'anno il riconoscimento è andato alla Ford Motor Company, per l'F-150 Lightning [5], la variante elettrica dell'amato pick-up americano. Le consegne sono iniziate circa metà anno fa, con 15.617 unità vendute nel 2022, aiutando Ford a diventare il secondo produttore di veicoli elettrici in America, dopo Tesla. [6]

Il SUV elettrico Avenger di Jeep of Stellantis (STLA.fr), lanciato di recente, ha ricevuto il premio "Auto dell'anno 2023", mentre il minivan ID Buzz di Volkswagen è arrivato secondo. [7]

Il fattore Musk

L'anno scorso Tesla ha vissuto un'esperienza da montagne russe, fatta di alti e bassi, in un contesto più ampio e difficile per le big tech, con il crollo delle sue azioni. Tuttavia, è riuscita a gestire le interruzioni della catena di approvvigionamento meglio della maggior parte dei suoi concorrenti e alcuni dei recenti venti contrari potrebbero potenzialmente dissiparsi.

A mio avviso, gran parte del successo e dell'attrattiva di Tesla (o meno) continuerà a dipendere dal suo prolifico CEO, considerato infallibile da molti investitori e appassionati di Tesla. Tuttavia, le sue opinioni spesso divisive e il suo comportamento irregolare potrebbero aver intaccato la sua popolarità e la saga di Twitter non si è riflessa positivamente sul produttore di veicoli elettrici.

Un sondaggio di YouGov ha mostrato che la popolarità di Elon Musk è scesa al 19% nel quarto trimestre del 2022 - il periodo in cui ha assunto il controllo di Twitter - mentre il 48% non lo vedeva di buon occhio [8]. Durante la conferenza stampa di mercoledì, Musk ha affermato che i suoi 127 milioni di follower sulla piattaforma di social media suggeriscono che è "ragionevolmente popolare ".

Resta da vedere se riuscirà a guidare Tesla, SpaceX e Twitter allo stesso tempo, anche se ha dichiarato di voler lasciare l'azienda di social media. [9]

Movimento dei titoli

TSLA.us è crollata di circa il 65% nel corso dell'anno precedente, mentre ha scaricato grosse quantità di azioni. Nell'ultima mossa di questo tipo ha venduto più di 19 milioni di azioni, secondo una serie di documenti SEC pubblicati l'8 novembre. [10]

TSLA.us ha toccato i livelli più bassi dall'agosto 2020 all'inizio dell'anno, ma si è ripreso e ha chiuso un mese in attivo, grazie al miglioramento del sentiment del mercato in generale sulle speranze di un cambio di rotta della Fed. Il titolo sale nel pre-mercato di oggi dopo gli ottimi risultati di ieri e dopo che l'azienda ha placato i timori sulla domanda.

Nikos Tzabouras

Senior Financial Editorial Writer

Nikos Tzabouras is a graduate of the Department of International & European Economic Studies at the Athens University of Economics and Business. He has a long time presence at FXCM, as he joined the company in 2011. He has served from multiple positions, but specializes in financial market analysis and commentary.

With his educational background in international relations, he emphasizes not only on Technical Analysis but also in Fundamental Analysis and Geopolitics – which have been having increasing impact on financial markets. He has longtime experience in market analysis and as a host of educational trading courses via online and in-person sessions and conferences.

Fonti

1

Consultato il 26 Gen 2023 https://tesla-cdn.thron.com/static/SVCPTV_2022_Q4_Quarterly_Update_6UDS97.pdf

2

Consultato il 26 Gen 2023 https://www.youtube.com/watch

3

Consultato il 26 Gen 2023 https://www.youtube.com/watch

4

Consultato il 26 Gen 2023 https://www.motortrend.com/news/rivian-r1t-2022-truck-of-the-year/

5

Consultato il 26 Gen 2023 https://insideevs.com/news/626750/ford-f150-lightning-motortrend-truck-of-the-year/

6

Consultato il 26 Gen 2023 https://s201.q4cdn.com/693218008/files/doc_news/2023/01/December-2022-Sales-Release-Final.pdf

7

Consultato il 26 Gen 2023 https://www.caroftheyear.org/

8

Consultato il 26 Gen 2023 https://yougov.co.uk/topics/economy/explore/public_figure/Elon_Musk

9

Consultato il 26 Gen 2023 https://twitter.com/elonmusk/status/1605372724800393216

10

Consultato il 22 Feb 2024 https://ir.tesla.com/sec-filings

${getInstrumentData.name} / ${getInstrumentData.ticker} /

Borsa: ${getInstrumentData.exchange}

${getInstrumentData.bid} ${getInstrumentData.divCcy} ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%) ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%)

${getInstrumentData.oneYearLow} 52/wk Range ${getInstrumentData.oneYearHigh}
Disclosure

Questi materiali costituiscono una comunicazione di marketing e non prendono in considerazione le circostanze personali, l'esperienza di investimento o la situazione finanziaria attuale. Il contenuto è fornito come commento di mercato generale e non deve essere interpretato come contenente alcun tipo di consiglio di investimento, raccomandazione di investimento e/o sollecitazione per qualsiasi investimento. Questa comunicazione di mercato non implica o impone l'obbligo per l'utente di eseguire un'operazione di investimento e/o acquistare prodotti o servizi di investimento. Questi materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali progettati per promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non sono soggetti ad alcun divieto sul trading prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.

FXCM e le sue affiliate non saranno in alcun modo responsabili nei tuoi confronti per eventuali inesattezze, errori o omissioni, indipendentemente dalla causa, per il contenuto di questi materiali o per eventuali danni (diretti o indiretti) che potrebbero derivare dall'uso di tali materiali, servizi e il loro contenuto. Di conseguenza, chiunque agisca in base ad essi lo fa a proprio rischio. Assicurati di aver letto e compreso la nostra clausola di esclusione di responsabilità completa relativa alle informazioni precedenti, a cui è possibile accedere qui.

Performance passate: le performance passate non sono rappresentative dei risultati futuri.

Spreads Widget: quando vengono visualizzati spread statici, le cifre riflettono un'istantanea con data e ora a partire dalla chiusura del mercato. Gli spread sono variabili e soggetti a ritardi. I prezzi delle singole azioni sono soggetti a un ritardo di 15 minuti. Gli importi degli spread sono mostrati solo a scopo informativo. FXCM non è responsabile per errori, omissioni o ritardi o per azioni basate su queste informazioni.