L’SPX500 estende il suo scivolone post-Fed mentre la BoJ sorprende i mercati

Analisi SPX500

La Federal Reserve degli Stati Uniti ha rallentato il ritmo della stretta la scorsa settimana, con un aumento dei tassi di 50 punti base, ma si è dimostrata ostile a qualsiasi allentamento della politica. Ha mantenuto le indicazioni per "aumenti continui "* e il presidente Powell ha sottolineato che la banca "non è ancora su una posizione politica sufficientemente restrittiva "*. [1]

Inoltre, i funzionari hanno aggiornato la loro visione sul percorso politico appropriato, prevedendo ora che i tassi di interesse raggiungano un picco mediano del 5,1%. Si tratta di un forte aumento rispetto alla precedente proiezione del 4,6% e implica altri 75 punti base di rialzo

Questo ha mandato Wall Street verso un'altra settimana di sconfitte, nonostante la reazione iniziale poco incoraggiante, mentre l'SPX500 si trova ad affrontare ulteriori pressioni, dato che la banca del Giappone ha colto i mercati alla sprovvista con la modifica della politica odierna. In netto contrasto con i suoi principali omologhi, la BoJ si colloca sul lato più dovish dello spettro politico, ma ha ora allargato l'intervallo di controllo della curva dei rendimenti a circa lo 0,5%, da circa lo 0,25%. [2]

Questo cambiamento apre la porta alla normalizzazione della strategia uber-dovish e può avere un impatto più ampio sul mercato, poiché potrebbe portare a un rimpatrio di fondi che danneggerebbe le azioni globali.

Si tratta di un contesto sfavorevole per l'SPX500, che ora è esposto al supporto di 3.696, anche se i minimi biennali di ottobre (3.501-3.491) sembrano lontani in questa fase.

D'altra parte, i mercati non sono convinti che la Fed aumenterà i tassi di tanto quanto suggeriscono le sue proiezioni aggiornate. Il FedWatch Tool del CME assegna la massima probabilità a un tasso terminale del 5,0% e vede tagli dei tassi nella seconda metà del 2023. [3]

Inoltre, il calo dell'SPX500 sembra eccessivo e un tentativo di recupero dai livelli attuali non sarebbe sorprendente. Tuttavia, sarà necessario un significativo miglioramento del sentiment per la chiusura giornaliera dell'EMA200 (3.900-30), che sposterebbe il bias verso l'alto.

I mercati si rivolgeranno ora all'aggiornamento sull'inflazione PCE di venerdì e al PIL finale del terzo trimestre del giorno precedente.

Nikos Tzabouras

Senior Financial Editorial Writer

Nikos Tzabouras is a graduate of the Department of International & European Economic Studies at the Athens University of Economics and Business. He has a long time presence at FXCM, as he joined the company in 2011. He has served from multiple positions, but specializes in financial market analysis and commentary.

With his educational background in international relations, he emphasizes not only on Technical Analysis but also in Fundamental Analysis and Geopolitics – which have been having increasing impact on financial markets. He has longtime experience in market analysis and as a host of educational trading courses via online and in-person sessions and conferences.

Fonti

1

Consultato il 20 Dic 2022 https://www.federalreserve.gov/monetarypolicy/fomcpresconf20221214.htm

2

Consultato il 20 Dic 2022 https://www.boj.or.jp/en/announcements/release_2022/k221220a.pdf

3

Consultato il 24 Feb 2024 https://www.federalreserve.gov/monetarypolicy/fomcpresconf20221214.htm

${getInstrumentData.name} / ${getInstrumentData.ticker} /

Borsa: ${getInstrumentData.exchange}

${getInstrumentData.bid} ${getInstrumentData.divCcy} ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%) ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%)

${getInstrumentData.oneYearLow} 52/wk Range ${getInstrumentData.oneYearHigh}
Disclosure

Questi materiali costituiscono una comunicazione di marketing e non prendono in considerazione le circostanze personali, l'esperienza di investimento o la situazione finanziaria attuale. Il contenuto è fornito come commento di mercato generale e non deve essere interpretato come contenente alcun tipo di consiglio di investimento, raccomandazione di investimento e/o sollecitazione per qualsiasi investimento. Questa comunicazione di mercato non implica o impone l'obbligo per l'utente di eseguire un'operazione di investimento e/o acquistare prodotti o servizi di investimento. Questi materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali progettati per promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non sono soggetti ad alcun divieto sul trading prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.

FXCM e le sue affiliate non saranno in alcun modo responsabili nei tuoi confronti per eventuali inesattezze, errori o omissioni, indipendentemente dalla causa, per il contenuto di questi materiali o per eventuali danni (diretti o indiretti) che potrebbero derivare dall'uso di tali materiali, servizi e il loro contenuto. Di conseguenza, chiunque agisca in base ad essi lo fa a proprio rischio. Assicurati di aver letto e compreso la nostra clausola di esclusione di responsabilità completa relativa alle informazioni precedenti, a cui è possibile accedere qui.

Performance passate: le performance passate non sono rappresentative dei risultati futuri.