La Banca centrale della Nuova Zelanda aumenta ancora i tassi, NZD/USD reagisce più in alto

Decisione RBNZ

La Reserve Bank of New Zealand (RBNZ) ha aumentato i tassi all'1% oggi, offrendo il suo terzo aumento di 25 punti base di fila, dopo aver considerato un aumento più ampio di 50 bps [1].

Ha anche aggiornato le sue proiezioni per il tasso ufficiale di cassa al 2,2% entro la fine dell'anno, dal 2,1% delle previsioni precedenti. Entro la fine del prossimo anno, vede l'OCR al 3,3%, dal 2,6 precedente. [2]

La banca centrale aveva concluso il suo programma di acquisto di asset (LSAP) l'anno scorso e ha annunciato oggi che venderà obbligazioni al ritmo di 5 miliardi di dollari neozelandesi/anno fiscale, a partire da luglio.

La RBNZ vede l'inflazione CPI annuale raggiungere il picco del 6,6% a marzo e si aspetta che torni verso il 2% nei prossimi anni.

Ucraina Notizie

I paesi occidentali hanno condannato il riconoscimento di lunedì dei territori separatisti in Ucraina da parte della Russia e l'autorizzazione allo schieramento militare. Ieri hanno annunciato sanzioni contro la Russia, mentre il presidente ucraino Zelensky ritiene che una ampia escalation da parte della Russia non avverrà.[3]

La situazione rimane comunque tesa e il segretario di Stato americano Blinken, ha annullato l'incontro di giovedì con il suo omologo russo. [4]

Reazione NZD/USD

Il Kiwi ha reagito più in alto alla decisione falco della RBNZ, mentre i prezzi aggressivi per il percorso di rialzo dei tassi della Fed si sono moderati di recente. La coppia corre la sua quarta settimana consecutiva in attivo e punta a 0,6800-05, anche se i massimi di gennaio 2022 sono distanti a questo punto (0,6891)

D'altra parte, il movimento sembra un po' sovraesteso e il confine inferiore della nuvola Ichimoku giornaliera (intorno a 0,6800) può contenere aspirazioni al rialzo. Questo può causare pressione e un test della EMA100 (0,6710-00), ma una rinnovata avversione al rischio sarà necessaria per un maggiore declino verso la linea di tendenza ascendente per i minimi di quest'anno (a circa 0,6640).

La coppia è sensibile ai flussi di rischio e alle notizie sull'Ucraina, richiedendo cautela, mentre dal calendario economico ci aspettiamo soprattutto le vendite al dettaglio della Nuova Zelanda domani sera (GMT) e l'inflazione PCE dagli USA venerdì.

Nikos Tzabouras

Senior Financial Editorial Writer

Nikos Tzabouras is a graduate of the Department of International & European Economic Studies at the Athens University of Economics and Business. He has a long time presence at FXCM, as he joined the company in 2011. He has served from multiple positions, but specializes in financial market analysis and commentary.

With his educational background in international relations, he emphasizes not only on Technical Analysis but also in Fundamental Analysis and Geopolitics – which have been having increasing impact on financial markets. He has longtime experience in market analysis and as a host of educational trading courses via online and in-person sessions and conferences.

Fonti

1

Consultato il 23 Feb 2022 https://www.rbnz.govt.nz/news/2022/02/more-tightening-needed

2

Consultato il 23 Feb 2022 https://www.rbnz.govt.nz/-/media/ReserveBank/Files/Publications/Monetarypolicystatements/2022/mpsfeb22.pdf

3

Consultato il 23 Feb 2022 https://www.president.gov.ua/en/news/ukrayina-rozglyane-pitannya-rozrivu-diplomatichnih-vidnosin-73057

4

Consultato il 26 Feb 2024 https://twitter.com/StateDept/status/1496341547494920199

${getInstrumentData.name} / ${getInstrumentData.ticker} /

Borsa: ${getInstrumentData.exchange}

${getInstrumentData.bid} ${getInstrumentData.divCcy} ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%) ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%)

${getInstrumentData.oneYearLow} 52/wk Range ${getInstrumentData.oneYearHigh}
Disclosure

Questi materiali costituiscono una comunicazione di marketing e non prendono in considerazione le circostanze personali, l'esperienza di investimento o la situazione finanziaria attuale. Il contenuto è fornito come commento di mercato generale e non deve essere interpretato come contenente alcun tipo di consiglio di investimento, raccomandazione di investimento e/o sollecitazione per qualsiasi investimento. Questa comunicazione di mercato non implica o impone l'obbligo per l'utente di eseguire un'operazione di investimento e/o acquistare prodotti o servizi di investimento. Questi materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali progettati per promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non sono soggetti ad alcun divieto sul trading prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.

FXCM e le sue affiliate non saranno in alcun modo responsabili nei tuoi confronti per eventuali inesattezze, errori o omissioni, indipendentemente dalla causa, per il contenuto di questi materiali o per eventuali danni (diretti o indiretti) che potrebbero derivare dall'uso di tali materiali, servizi e il loro contenuto. Di conseguenza, chiunque agisca in base ad essi lo fa a proprio rischio. Assicurati di aver letto e compreso la nostra clausola di esclusione di responsabilità completa relativa alle informazioni precedenti, a cui è possibile accedere qui.

Performance passate: le performance passate non sono rappresentative dei risultati futuri.