L’inflazione neozelandese del Q1 è salita, ma ha mancato le stime; NZD/USD ha reagito più in basso

Analisi NZD/USD

L'inflazione CPI del Q1 neozelandese è salita del 6,9% su base annua, dal precedente 5,9%, mancando la stima del 7,1%. Nonostante ciò, questo è il livello più alto in più di 30 anni ed è più alto della proiezione del 6,6% della Reserve Bank of New Zealand a febbraio [1].

La RBNZ è molto più avanti rispetto alle sue principali controparti nell'inasprimento monetario, avendo consegnato la scorsa settimana, il suo quarto aumento consecutivo e più grande dei tassi in ventidue anni [2]. Il governatore Orr ha riaffermato questo nel discorso di martedì alla riunione di primavera del FMI, dicendo che "Abbiamo anche fornito una forte guida in avanti che ci aspettiamo di fare più aumenti dei tassi nei prossimi trimestri " [3].

La Federal Reserve degli Stati Uniti può essere arrivata tardi alla festa della stretta, ma ha agito velocemente e in modo aggressivo, con i funzionari che hanno accennato a un potenziale aumento di 50 punti base a maggio, dopo il rialzo del mese scorso. I partecipanti al mercato potrebbero avere la possibilità di ottenere maggiori informazioni sulle intenzioni della Fed, dato che il presidente Powell è di turno oggi.

NZD/USD è sceso dopo il CPI, poiché ha mancato le stime, mettendo in pausa la sua avanzata di due giorni. Un'ulteriore pressione potrebbe portare a metà 0,6700, ma sarebbe necessario un nuovo catalizzatore per un ulteriore calo che minaccerebbe il nuovo minimo di aprile (0,6714).

Nonostante l'iniziale reazione negativa, la coppia trova supporto in quanto il sentimento sembra in un buon posto e il dollaro USA affronta delle difficoltà, difendendo la EMA100 (linea nera). Finché difende questo livello, il bias immediato è al rialzo e possiamo vedere nuovi massimi verso il 38.2% Fibonacci della scivolata High/Low di aprile (0.6836). Siamo comunque cauti per un rimbalzo più grande che sfiderebbe 0,6880-90.

Nikos Tzabouras

Senior Market Specialist

Nikos Tzabouras is a graduate of the Department of International & European Economic Studies at the Athens University of Economics and Business. He has a long time presence at FXCM, as he joined the company in 2011. He has served from multiple positions, but specializes in financial market analysis and commentary.

With his educational background in international relations, he emphasizes not only on Technical Analysis but also in Fundamental Analysis and Geopolitics – which have been having increasing impact on financial markets. He has longtime experience in market analysis and as a host of educational trading courses via online and in-person sessions and conferences.

Fonti

1

Consultato il 21 Apr 2022 https://www.rbnz.govt.nz/-/media/ReserveBank/Files/Publications/Monetary policy statements/2022/mpsfeb22.pdf

2

Consultato il 21 Apr 2022 https://www.rbnz.govt.nz/news/2022/04/monetary-tightening-brought-forward

3

Consultato il 17 Ago 2022 https://www.imfconnect.org/content/imf/en/annual-meetings/calendar/open/2022/04/18/165186.html

Disclosure

Questi materiali costituiscono una comunicazione di marketing e non prendono in considerazione le circostanze personali, l'esperienza di investimento o la situazione finanziaria attuale. Il contenuto è fornito come commento di mercato generale e non deve essere interpretato come contenente alcun tipo di consiglio di investimento, raccomandazione di investimento e/o sollecitazione per qualsiasi investimento. Questa comunicazione di mercato non implica o impone l'obbligo per l'utente di eseguire un'operazione di investimento e/o acquistare prodotti o servizi di investimento. Questi materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali progettati per promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non sono soggetti ad alcun divieto sul trading prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.

FXCM e le sue affiliate non saranno in alcun modo responsabili nei tuoi confronti per eventuali inesattezze, errori o omissioni, indipendentemente dalla causa, per il contenuto di questi materiali o per eventuali danni (diretti o indiretti) che potrebbero derivare dall'uso di tali materiali, servizi e il loro contenuto. Di conseguenza, chiunque agisca in base ad essi lo fa a proprio rischio. Assicurati di aver letto e compreso la nostra clausola di esclusione di responsabilità completa relativa alle informazioni precedenti, a cui è possibile accedere qui.

Performance passate: le performance passate non sono rappresentative dei risultati futuri.

${getInstrumentData.name} / ${getInstrumentData.ticker} /

Borsa: ${getInstrumentData.exchange}

${getInstrumentData.bid} ${getInstrumentData.divCcy} ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%) ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%)

${getInstrumentData.oneYearLow} 52/wk Range ${getInstrumentData.oneYearHigh}