GER30 fatica ad estendere il suo recente rally alla settima settimana

  • SIE.de
    (${instrument.percentChange}%)

Analisi GER30

L'indice tedesco viene da un rally di sollievo durato sei settimane e ha registrato il secondo mese consecutivo in attivo, ma si consolida durante la settimana in corso, mentre i mercati digeriscono i dati economici, i discorsi della BCE, il nervosismo della Covid, le tensioni geopolitiche e gli utili societari.

I rinnovati timori per la guerra in Ucraina si sono attenuati, in quanto il Segretario Generale della NATO ha dichiarato che l'esplosione in Polonia è stata "probabilmente causata da un missile di difesa aerea ucraino ", non da un'azione russa. [1]

L'inflazione CPI dell'Eurozona è aumentata del 10,6% a/a nel mese di ottobre, come mostrano i dati odierni, leggermente inferiori al dato preliminare, ma comunque molto superiori al dato del mese scorso, inferiore al 10%. L'aumento dell'inflazione ha costretto la Banca Centrale Europea al ciclo di rialzo dei tassi più aggressivo della sua storia, portandoli all'1,5%.

La banca prevede un ulteriore inasprimento, ma è stata vaga riguardo al tasso finale. All'inizio della settimana, Villeroy ha parlato di rialzi oltre il 2%, che ha definito il "tasso di normalizzazione ", secondo quanto riportato da Reuters [2]. Ci sono tuttavia preoccupazioni per l'impatto sull'economia, ma l'Eurozona ha evitato una contrazione nel terzo trimestre.

Le vendite al dettaglio e la produzione industriale della Cina, uno dei principali partner commerciali della Germania, hanno deluso i mercati martedì, mentre i casi di Covid-19 sono in aumento.

Nel frattempo, il colosso industriale Siemens AG prevede che i suoi utili/azioni saranno più che raddoppiati nell'anno fiscale 2023 e che i ricavi cresceranno del 6-9% [3]. Questo aiuta il sentiment generale, mentre SIE.de balza di circa il 7% sulla notizia

Il GER30 ha toccato nuovi massimi di quattro mesi questa settimana e ha nel mirino 14.711, ma potrebbe essere necessaria una correzione per un ulteriore avanzamento. Nonostante la recente impennata, potrebbe essere prematuro parlare di un'estensione verso e oltre 14.960-15.000.

L'indice ha perso vigore durante la settimana in corso e la mancanza di progressi lo rende vulnerabile a un pull back al di sotto di 14.000. Tuttavia, sarà probabilmente necessario un catalizzatore per un calo più consistente, che metterebbe alla prova l'EMA a 200 giorni (intorno a 14.600).

Nikos Tzabouras

Senior Market Specialist

Nikos Tzabouras is a graduate of the Department of International & European Economic Studies at the Athens University of Economics and Business. He has a long time presence at FXCM, as he joined the company in 2011. He has served from multiple positions, but specializes in financial market analysis and commentary.

With his educational background in international relations, he emphasizes not only on Technical Analysis but also in Fundamental Analysis and Geopolitics – which have been having increasing impact on financial markets. He has longtime experience in market analysis and as a host of educational trading courses via online and in-person sessions and conferences.

Fonti

1

Consultato il 17 Nov 2022 https://www.nato.int/cps/en/natohq/news_209104.htm

2

Consultato il 17 Nov 2022 https://www.reuters.com/markets/rates-bonds/ecb-will-probably-keep-raising-rates-beyond-2-level-villeroy-2022-11-15/

3

Consultato il 04 Feb 2023 https://assets.new.siemens.com/siemens/assets/api/uuid:6cf373b3-0336-49b6-97af-a74f79b38218/2022-q4-earnings-release-en.pdf

Disclosure

Questi materiali costituiscono una comunicazione di marketing e non prendono in considerazione le circostanze personali, l'esperienza di investimento o la situazione finanziaria attuale. Il contenuto è fornito come commento di mercato generale e non deve essere interpretato come contenente alcun tipo di consiglio di investimento, raccomandazione di investimento e/o sollecitazione per qualsiasi investimento. Questa comunicazione di mercato non implica o impone l'obbligo per l'utente di eseguire un'operazione di investimento e/o acquistare prodotti o servizi di investimento. Questi materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali progettati per promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non sono soggetti ad alcun divieto sul trading prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.

FXCM e le sue affiliate non saranno in alcun modo responsabili nei tuoi confronti per eventuali inesattezze, errori o omissioni, indipendentemente dalla causa, per il contenuto di questi materiali o per eventuali danni (diretti o indiretti) che potrebbero derivare dall'uso di tali materiali, servizi e il loro contenuto. Di conseguenza, chiunque agisca in base ad essi lo fa a proprio rischio. Assicurati di aver letto e compreso la nostra clausola di esclusione di responsabilità completa relativa alle informazioni precedenti, a cui è possibile accedere qui.

Performance passate: le performance passate non sono rappresentative dei risultati futuri.

Spreads Widget: quando vengono visualizzati spread statici, le cifre riflettono un'istantanea con data e ora a partire dalla chiusura del mercato. Gli spread sono variabili e soggetti a ritardi. I prezzi delle singole azioni sono soggetti a un ritardo di 15 minuti. Gli importi degli spread sono mostrati solo a scopo informativo. FXCM non è responsabile per errori, omissioni o ritardi o per azioni basate su queste informazioni.

${getInstrumentData.name} / ${getInstrumentData.ticker} /

Borsa: ${getInstrumentData.exchange}

${getInstrumentData.bid} ${getInstrumentData.divCcy} ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%) ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%)

${getInstrumentData.oneYearLow} 52/wk Range ${getInstrumentData.oneYearHigh}