GBP/USD si è spinto a nuovi minimi del 2022 dopo l’aumento dell’inflazione negli Stati Uniti e nel Regno Unito

Inflazione USA

I dati di martedì hanno mostrato che l'indice dei prezzi al consumo USA (CPI) è salito dell'8,5% su base annua a marzo, dal 7,9% precedente. Il Core CPI, che esclude i prezzi di cibo ed energia, ha registrato un aumento più modesto, al 6,5% su base annua, dal 6,4% del mese precedente. Queste cifre sono state le più alte da dicembre 1981 e agosto 1982, rispettivamente.

Prima dell'uscita, l'addetta stampa della Casa Bianca Jen Psaki aveva avvertito di un "straordinariamente elevato " Headline CPI per marzo, a causa di quello che ha chiamato "l'aumento dei prezzi di Putin " [1]. Le cifre mostrano che l'inflazione è effettivamente generata principalmente dagli alti prezzi dell'energia e sostengono la narrazione della Casa Bianca, dato che la lettura centrale ha avuto un aumento più timido di quella onnicomprensiva.

Il governatore della Federal Reserve Lael Brainard ha ribadito la sua opinione che l'inflazione è "troppo alta " e che abbassarla è "il nostro compito più importante ", parlando al Wall Street Journal's Jobs Summit dopo la stampa del CPI. [2]

La Federal Reserve degli Stati Uniti ha aumentato i tassi a marzo per la prima volta dal 2018 per combattere l'inflazione elevata e ha accennato ad azioni più aggressive se necessario. Ha anche terminato gli acquisti di asset e ha indicato una riduzione del bilancio, già nella prossima riunione di maggio.

Inflazione del Regno Unito

L'Headline CPI del Regno Unito è salito del 7,0% su base annua a marzo, come mostrano i dati odierni, costituendo il tasso più alto nella serie delle statistiche nazionali iniziata nel gennaio 1997 e il più alto nella serie storica modellata dal marzo 1992.

Il mese scorso, la Banca d'Inghilterra (BoE) aveva consegnato il suo terzo aumento dei tassi di fila, portandoli allo 0,75%, reagendo all'alta inflazione. Ha anche aggiornato le sue previsioni, vedendo l'inflazione salire a circa l'8% nel 2022 Q2, e forse anche più in alto nel corso dell'anno. [3]

L'inflazione salariale è stata una particolare fonte di preoccupazione per la banca centrale, con i dati di martedì che rivelano un aumento del 5,4% dei guadagni medi settimanali (compresi i bonus) per il periodo di tre mesi che termina a febbraio.

La BoE è più avanti della sua controparte statunitense nel percorso di inasprimento monetario, ma l'ultimo rialzo è stato accompagnato da un cambiamento di retorica dovish. La dichiarazione politica ha notato che un ulteriore modesto irrigidimento della politica monetaria "può essere appropriato ", un allontanamento dal precedente riferimento falco "è probabile che sia appropriato ".

Politica del Regno Unito

Il mercato digerisce anche le ultime notizie sul cosiddetto "Partygate", una serie di feste di Downing Street che hanno violato le misure di blocco Covid-19, alle quali il signor Johnson avrebbe partecipato. Il primo ministro Johnson ha rivelato ieri di aver ricevuto una notifica di sanzione fissa dalla polizia metropolitana di Londra "relativa a un evento a Downing Street il 19 giugno 2020". [4]

Ha offerto le sue scuse, ma ha resistito a nuovi inviti a dimettersi, nonostante abbia infranto la legge stabilita dal suo stesso governo. Il leader dell'opposizione Stramer ha twittato che "Boris Johnson e Rishi Sunak hanno infranto la legge e mentito ripetutamente al pubblico britannico. Devono entrambi dimettersi ".[5]

L'opposizione non può spodestare il primo ministro, solo il suo stesso partito può farlo. Il sostegno per una tale mossa non sembra alto in questa fase, ma dovremo vedere come andrà a finire.

Analisi GBP/USD

La reazione istintiva della coppia al CPI statunitense di ieri è stata più alta, in quanto i mercati sembrano pensare che l'inflazione possa aver raggiunto il picco, cosa che abbiamo visto con le uscite precedenti. Questo è cambiato rapidamente, però, date le aspettative aggressive per il percorso di irrigidimento della Fed e la giornata si è conclusa più in basso, mentre oggi ha stabilito nuovi minimi di 2022, scambiando in modo misto.

GBP/USD corre la sua terza settimana negativa consecutiva ed è vulnerabile a ulteriori pressioni verso 1,2900, anche se potrebbe essere presto per una violazione del 50% di Fibonacci del minimo 2020/2021 del massimo rialzo (1,2829).

La sterlina cerca oggi di contenere le perdite di tre giorni e una spinta oltre la metà di 1.3000 non sarebbe sorprendente, ma sarebbe necessario un forte catalizzatore per sfidare l'EMA200 (1.3160-70).

Nikos Tzabouras

Senior Market Specialist

Nikos Tzabouras is a graduate of the Department of International & European Economic Studies at the Athens University of Economics and Business. He has a long time presence at FXCM, as he joined the company in 2011. He has served from multiple positions, but specializes in financial market analysis and commentary.

With his educational background in international relations, he emphasizes not only on Technical Analysis but also in Fundamental Analysis and Geopolitics – which have been having increasing impact on financial markets. He has longtime experience in market analysis and as a host of educational trading courses via online and in-person sessions and conferences.

Fonti

1

Consultato il 13 Apr 2022 https://www.youtube.com/watch

2

Consultato il 13 Apr 2022 https://www.wsj.com/video/the-fed-lael-brainard-on-inflation-and-the-labor-market/F7B01AEB-4BBC-4D43-A774-3228A2C5C064.html

3

Consultato il 13 Apr 2022 https://www.bankofengland.co.uk/monetary-policy-summary-and-minutes/2022/march-2022

4

Consultato il 13 Apr 2022 https://www.gov.uk/government/speeches/pm-statement-12-april-2022

5

Consultato il 17 Ago 2022 https://twitter.com/Keir_Starmer/status/1513863475759566853

Disclosure

Questi materiali costituiscono una comunicazione di marketing e non prendono in considerazione le circostanze personali, l'esperienza di investimento o la situazione finanziaria attuale. Il contenuto è fornito come commento di mercato generale e non deve essere interpretato come contenente alcun tipo di consiglio di investimento, raccomandazione di investimento e/o sollecitazione per qualsiasi investimento. Questa comunicazione di mercato non implica o impone l'obbligo per l'utente di eseguire un'operazione di investimento e/o acquistare prodotti o servizi di investimento. Questi materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali progettati per promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non sono soggetti ad alcun divieto sul trading prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.

FXCM e le sue affiliate non saranno in alcun modo responsabili nei tuoi confronti per eventuali inesattezze, errori o omissioni, indipendentemente dalla causa, per il contenuto di questi materiali o per eventuali danni (diretti o indiretti) che potrebbero derivare dall'uso di tali materiali, servizi e il loro contenuto. Di conseguenza, chiunque agisca in base ad essi lo fa a proprio rischio. Assicurati di aver letto e compreso la nostra clausola di esclusione di responsabilità completa relativa alle informazioni precedenti, a cui è possibile accedere qui.

Performance passate: le performance passate non sono rappresentative dei risultati futuri.

${getInstrumentData.name} / ${getInstrumentData.ticker} /

Borsa: ${getInstrumentData.exchange}

${getInstrumentData.bid} ${getInstrumentData.divCcy} ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%) ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%)

${getInstrumentData.oneYearLow} 52/wk Range ${getInstrumentData.oneYearHigh}