GBP/USD cauta dopo il discorso hawkish della Fed, cerca di evitare un altro mese negativo

BoE in difficoltà

La Banca d'Inghilterra (BoE) ha intrapreso un percorso di inasprimento monetario molto aggressivo, dopo aver effettuato il quarto aumento consecutivo dei tassi nell'ultima riunione di inizio giugno e aver accennato a un potenziale ulteriore inasprimento.

Nel comunicato si legge che "un certo grado di ulteriore inasprimento della politica monetaria potrebbe ancora essere appropriato nei prossimi mesi ", una formulazione piuttosto "morbida". La banca centrale è stata spinta dall'impennata dell'inflazione, che secondo le sue previsioni dovrebbe raggiungere il 10% circa entro la fine dell'anno, ma vede anche una contrazione dell'economia nello stesso periodo. [1]

Queste forze divergenti, dal punto di vista monetario, mettono la BoE in difficoltà e le lasciano meno spazio e tempo per ulteriori aggiustamenti al rialzo dei tassi.

Commento hawkish della Fed

La Federal Reserve è in ritardo rispetto alla BoE con due aumenti dei tassi, ma sta seguendo un percorso aggressivo e anticipato di normalizzazione delle politiche, anche grazie all'elevata inflazione. Nella conferenza stampa di maggio Powell aveva detto che aumenti di mezzo punto percentuale "sarebbero stati sul tavolo nelle prossime due riunioni ", ma aveva chiuso la porta a movimenti più ampi di 75 punti base, considerati in gran parte come un approccio conservativo. [2]

I recenti dati economici potrebbero supportare un atteggiamento più timido, dal momento che l'inflazione ha mostrato una moderazione, mentre il PIL si è contratto nel primo trimestre, secondo i dati preliminari.

Da allora, il presidente Powell ha cercato di riaffermare l'orientamento da falco della Fed e l'impegno a combattere l'inflazione, ma non abbiamo sentito nulla di concreto sulle intenzioni della banca dopo la riunione di luglio.

La situazione è cambiata ieri, quando il governatore Waller (votante) ha dichiarato mercoledì di essere favorevole a mosse di 50 punti base per "diverse riunioni ", che possiamo solo presumere significhi più di due riunioni. [3]

Analisi GBP/USD

Con l'attenuarsi dell'orientamento da falco della Fed dopo il rialzo dei tassi di inizio maggio e l'allentamento dell'inflazione, il dollaro USA si è sgonfiato e la coppia ha trovato la possibilità di registrare un solido recupero di due settimane, cercando ora di registrare il primo mese in attivo dell'anno.

La coppia GBP/USD si trova in un momento critico dal punto di vista tecnico, poiché è riuscita a chiudere sopra l'EMA200 negli ultimi due giorni. Questo ha portato sotto i riflettori il 38,2% di Fibonacci del ribasso High/Low del 2022 (1,2763), ma non ispira fiducia per un'avanzata più ampia oltre quest'area e verso 1,3000.

Nonostante la ripresa, il differenziale di politica monetaria sembra essere ancora a favore del dollaro USA e GBP/USD fatica ad allontanarsi dalla EMA200. Al di sotto del 38,2% di Fibonacci, la recente azione dei prezzi viene vista come una correzione limitata. La coppia è vulnerabile a una nuova pressione verso 1,2530, ma potrebbe essere presto per parlare di un ritorno a 1,2410.

Nikos Tzabouras

Senior Market Specialist

Nikos Tzabouras is a graduate of the Department of International & European Economic Studies at the Athens University of Economics and Business. He has a long time presence at FXCM, as he joined the company in 2011. He has served from multiple positions, but specializes in financial market analysis and commentary.

With his educational background in international relations, he emphasizes not only on Technical Analysis but also in Fundamental Analysis and Geopolitics – which have been having increasing impact on financial markets. He has longtime experience in market analysis and as a host of educational trading courses via online and in-person sessions and conferences.

Fonti

1

Consultato il 31 Mag 2022 https://www.bankofengland.co.uk/monetary-policy-report/2022/may-2022

2

Consultato il 31 Mag 2022 https://www.federalreserve.gov/monetarypolicy/fomcpresconf20220504.htm

3

Consultato il 16 Ago 2022 https://www.federalreserve.gov/newsevents/speech/waller20220530a.htm

Disclosure

Questi materiali costituiscono una comunicazione di marketing e non prendono in considerazione le circostanze personali, l'esperienza di investimento o la situazione finanziaria attuale. Il contenuto è fornito come commento di mercato generale e non deve essere interpretato come contenente alcun tipo di consiglio di investimento, raccomandazione di investimento e/o sollecitazione per qualsiasi investimento. Questa comunicazione di mercato non implica o impone l'obbligo per l'utente di eseguire un'operazione di investimento e/o acquistare prodotti o servizi di investimento. Questi materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali progettati per promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non sono soggetti ad alcun divieto sul trading prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.

FXCM e le sue affiliate non saranno in alcun modo responsabili nei tuoi confronti per eventuali inesattezze, errori o omissioni, indipendentemente dalla causa, per il contenuto di questi materiali o per eventuali danni (diretti o indiretti) che potrebbero derivare dall'uso di tali materiali, servizi e il loro contenuto. Di conseguenza, chiunque agisca in base ad essi lo fa a proprio rischio. Assicurati di aver letto e compreso la nostra clausola di esclusione di responsabilità completa relativa alle informazioni precedenti, a cui è possibile accedere qui.

Performance passate: le performance passate non sono rappresentative dei risultati futuri.

${getInstrumentData.name} / ${getInstrumentData.ticker} /

Borsa: ${getInstrumentData.exchange}

${getInstrumentData.bid} ${getInstrumentData.divCcy} ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%) ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%)

${getInstrumentData.oneYearLow} 52/wk Range ${getInstrumentData.oneYearHigh}