EUR/USD in rialzo mentre l’UE ridimensiona le previsioni di crescita, il Regno Unito chiede modifiche al protocollo NI

Analisi EUR/USD

La paura della stagflazione è stata un tema costante per la maggior parte dell'anno, in quanto la guerra in Ucraina, sulla scia della pandemia Covid-19, ha creato scompiglio nelle catene di approvvigionamento e nelle forze della domanda e dell'offerta.

La Commissione europea ha pubblicato oggi le sue previsioni economiche di primavera, prevedendo un PIL reale del 2,7% nell'area dell'euro quest'anno**, rispetto al 2,7 delle previsioni precedenti [1]. Il mese scorso, anche il Fondo Monetario Internazionale aveva abbassato il PIL dell'area euro al 2,8%, dal precedente 3,9% di gennaio. [2]

Nuove tensioni tra l'Unione Europea e il Regno Unito sono probabili in merito al Protocollo dell'Irlanda del Nord, che era stato concordato dalle due parti come parte dell'accordo sulla Brexit. Tuttavia, il premier Johnson ha cercato di modificare questo accordo in quanto crea problemi in Irlanda del Nord. Domenica, nel suo articolo sul Belfast Telegraph, ha sostanzialmente minacciato di rottamarlo, scrivendo che "spero che la posizione dell'UE cambi. Se non lo farà, sarà necessario agire ".

La giornata è iniziata con i pessimi dati economici della Cina, che hanno reso i mercati nervosi dopo una settimana all'insegna del rischio. Ora si attende di vedere di che umore saranno gli operatori statunitensi, mentre il calendario economico presenta martedì un buon numero di comunicati sia europei che statunitensi, tra cui i commenti del presidente della Fed Powell e del presidente della BCE Lagarde.

Il panorama tecnico è intatto, poiché EUR/USD viene da sei settimane consecutive di perdite, la striscia più lunga degli ultimi quattro anni. Il rischio di una violazione dei minimi pluriennali del 2017 (1,0339) rimane elevato, anche se un test di 1,0204 richiederà uno sforzo maggiore.

D'altra parte, la valuta comune è vivace e una spinta verso la ripresa di 1,0500 non ci sorprenderebbe, ma in questa fase fatichiamo a vedere una ripresa sostenuta, che sfidi il massimo della notte e l'EMA200 (1,0642-1,0700).

Nikos Tzabouras

Senior Market Specialist

Nikos Tzabouras is a graduate of the Department of International & European Economic Studies at the Athens University of Economics and Business. He has a long time presence at FXCM, as he joined the company in 2011. He has served from multiple positions, but specializes in financial market analysis and commentary.

With his educational background in international relations, he emphasizes not only on Technical Analysis but also in Fundamental Analysis and Geopolitics – which have been having increasing impact on financial markets. He has longtime experience in market analysis and as a host of educational trading courses via online and in-person sessions and conferences.

Fonti

1

Consultato il 16 Mag 2022 https://ec.europa.eu/info/business-economy-euro/economic-performance-and-forecasts/economic-forecasts/spring-2022-economic-forecast_en

2

Consultato il 16 Mag 2022 https://www.imf.org/en/Publications/WEO/Issues/2022/04/19/world-economic-outlook-april-2022

Disclosure

Questi materiali costituiscono una comunicazione di marketing e non prendono in considerazione le circostanze personali, l'esperienza di investimento o la situazione finanziaria attuale. Il contenuto è fornito come commento di mercato generale e non deve essere interpretato come contenente alcun tipo di consiglio di investimento, raccomandazione di investimento e/o sollecitazione per qualsiasi investimento. Questa comunicazione di mercato non implica o impone l'obbligo per l'utente di eseguire un'operazione di investimento e/o acquistare prodotti o servizi di investimento. Questi materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali progettati per promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non sono soggetti ad alcun divieto sul trading prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.

FXCM e le sue affiliate non saranno in alcun modo responsabili nei tuoi confronti per eventuali inesattezze, errori o omissioni, indipendentemente dalla causa, per il contenuto di questi materiali o per eventuali danni (diretti o indiretti) che potrebbero derivare dall'uso di tali materiali, servizi e il loro contenuto. Di conseguenza, chiunque agisca in base ad essi lo fa a proprio rischio. Assicurati di aver letto e compreso la nostra clausola di esclusione di responsabilità completa relativa alle informazioni precedenti, a cui è possibile accedere qui.

Performance passate: le performance passate non sono rappresentative dei risultati futuri.

${getInstrumentData.name} / ${getInstrumentData.ticker} /

Borsa: ${getInstrumentData.exchange}

${getInstrumentData.bid} ${getInstrumentData.divCcy} ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%) ${getInstrumentData.priceChange} (${getInstrumentData.percentChange}%)

${getInstrumentData.oneYearLow} 52/wk Range ${getInstrumentData.oneYearHigh}