ISTRUZIONI – Modulo CRS di autocertificazione dell’ente

Leggere queste istruzioni prima di compilare il modulo

Le chiediamo cortesemente di compilare le Parti 1 – 3 sottostanti

Parte 1 - Titolare del conto individuale – Identificazione

Le informazioni fornite si applicano al conto o ai conti da Lei detenuti presso FXCM Group, anche se non specificamente elencati di seguito.

Parte 2 - Paese di residenza a fini fiscali e relativo codice fiscale del contribuente o equivalente funzionale (TIN)

Per favore fornire la residenza fiscale ed il codice TIN per ogni residenza fiscale selezionata.

Se il titolare del conto risiede a fini fiscali in più di tre paesi, si prega di utilizzare un modulo distinto per ogni paese aggiuntivo.

Parte 3 - Dichiarazioni e firma

Inviando questo modulo, dichiaro che tutte le affermazioni rese in questa dichiarazione sono, al meglio della mia conoscenza, corrette e complete.

Mi impegno ad avvisare FXCM, entro 30 giorni, di ogni modifica delle circostanze che abbia conseguenze sulla residenza a fini fiscali della persona individuata nella Parte 1 di questo modulo o renda le informazioni qui contenute errate, e a fornire a FXCM un’autocerificazione opportunamente aggiornata e una dichiarazione entro 90 giorni da tale modifica delle circostanze.

Appendice – Definizioni

Attenzione: queste definizioni selezionate Le vengono fornite per assisterLa nella compilazione di questo modulo. Ulteriori informazioni sono disponibili negli standard comuni di informazione per lo scambio di informazioni finanziarie (CRS), nel commento allegato al CRS dell’OCSE e nelle disposizioni nazionali. Tale materiale è disponibile al seguente link: http://www.oecd.org/tax/transparency/automaticexchangeofinformation.htm

"Titolare del conto" Il titolare del conto è la persona classificata o identificata come titolare di un conto finanziario. Una persona, diversa da un istituto finanziario, che detiene un conto finanziario a beneficio di un’altra persona come agente, custode, nominato, firmatario, consulente per gli investimenti, intermediario o tutore legale non si considera titolare del conto. In tali circostanze, è l’altra persona a essere titolare del conto. Per esempio, nel caso di rapporto genitore/figlio, il genitore agisce come tutore legale e il figlio viene considerato titolare del conto. Con riferimento a un conto detenuto in comune, ciascun titolare comune viene considerato titolare del conto.

La "persona che esercita il controllo" è la persona fisica che esercita il controllo su un ente. Se l’ente viene considerato un ente non finanziario passivo (NFE), l’istituto finanziario deve determinare se queste persone che esercitano il controllo siano persone oggetto di informazione. Questa definizione corrisponde al termine “beneficiario effettivo” descritto nella Raccomandazione 10 delle Raccomandazioni della Task Force per l’Azione finanziaria (come adottate a febbraio del 2012).

Con il termine "Ente" si intende una persona giuridica o un accordo legale, come una società, un’organizzazione, una partnership, un trust o una fondazione. Tale termine comprende ogni persona diversa da un individuo (ossia una persona fisica).

Per "Conto finanziario" si intende un conto mantenuto da un istituito finanziario. La definizione include: conti di deposito, conto di custodia, azionie e interessi sul debito in certi enti di investimento, contratti assicurativi in contanti, contratti di rendita.

"Stato parte" Per Stato parte si intende un paese in cui è in vigore un accordo in base al quale tale paese fornirà le informazioni richiesta dalle misure sullo scambio di dati sui conti finanziari di cui al Common Reporting Standard.

"Conto oggetto di informazione" Con il termine “conto oggetto di informazione” si intende un conto detenuto da una o più persone oggetto di informazione o da un NFE passivo con una o più persone che esercitano il controllo che siano persone oggetto di informazione.

"Stato oggetto di informazione" è uno Stato in cui è in vigore l’obbligo di fornire informazioni sui conti finanziari.

"Persona oggetto di informazione" Per persona oggetto di informazione si intende un individuo che risiede in uno Stato oggetto di informazione in base alla normativa tributaria di tale Stato. Gli individui con doppia residenza possono ricorrere alle norme tiebreak contenute nelle convenzioni tributarie (se applicabili) per risolvere casi di doppia residenza allo scopo di determinare la loro residenza a fini fiscali.

"TIN" (compreso l’ “equivalente funzionale”) Con il termine “TIN” si intende il codice fiscale o un equivalente funzionale in assenza del TIN. Un TIN è una combinazione unica di lettere o numeri assegnata da uno Stato a un individuo o ente ed utilizzata per indentificare l’individuo o l’ente ai fini dell’applicazione della normativa tributaria di tale Stato. Maggiori informazioni sui TIN accettabili sono disponibili al link seguente: http://www.oecd.org/tax/transparency/automaticexchangeofinformation.htm

Alcuni Stati non emettono il TIN. Tuttavia, tali Stati utilizzano spesso numeri a elevata integrità con un livello di identificazione equivalente (un equivalente funzionale). Esempi di questo tipo di numero includono, per gli individui, un codice di previdenza sociale/assicurazione, un codice/numero di cittadinanza/identificazione personale/di servizio e un codice di registrazione della reisdenza.